AMBROGINO A D’URSO, MI AUGURO CENTROSINISTRA NON DICA NO PER COMPIACERE CENTRI SOCIALI

Carcere al no global e Ambrogino al poliziotto: questa è la Milano che mi piace, vediamo se piace anche al centrosinistra. Vediamo se appoggia la nostra proposta per l’attestato. Ha dichiarato Riccardo De Corato, vice-presidente del Consiglio comunale Fratelli d’Italia–Alleanza Nazionale, commentando la notizia del patteggiamento di Marco Ventura.

ATTESTATO: Ha patteggiato due anni il 28enne Marco Ventura, arrestato per l'agguato a colpi di bastone ai danni del vicequestore Antonio D'Urso durante la manifestazione contro l'Expo del 1 maggio. E Fratelli d’Italia ha candidato per l’Ambrogino d’Oro proprio D’Urso: fu circondato, aggredito, spinto a terra e preso a bastonate da quattro o cinque anarchici ma il giorno seguente era ancora in piazza a fare il suo dovere per fermare i no global che stavano distruggendo la città. Oltretutto, insieme a D’Urso, abbiamo candidato per l’Ambrogino anche il commissariato di Quarto Oggiaro (di cui è dirigente), che sta facendo fronte a una dura battaglia contro la criminalità in condizioni molto difficili. Ricordiamo il duro lavoro antimafia, gli arresti per spaccio e i controlli a tappeto. Mi auguro che il centrosinistra sia d’accordo con l’assegnazione della benemerenza. Mi auguro che non dica “no” solo per far piacere ai centri sociali.