De Corato: 'A Settimo per ricordare Luca Massari'

Il terzo memorial Luca Massari. Un torneo di calcio in ricordo del tassista che nel 2010 fu aggredito e ucciso.

Era il 10 ottobre 2010, quando, poco dopo le 13, in Largo Caccia Dominioni a Milano, Luca Massari investiva inavvertitamente con il suo taxi un cocker scappato in strada. Il taxista era sceso dall'auto per prestare soccorso al cane e per scusarsi, ma venne pestato brutalmente da un gruppetto di tre persone. Gravissimi i danni subiti: un grande edema cerebrale e lesioni al viso, ai polmoni e alla milza. Massari entrò in coma e subì anche un arresto cardiaco. Trasportato all'ospedale Fatebenefratelli, le sue condizioni apparvero subito disperate, tanto che i medici non garantirono ai familiari che avrebbe superato le 12 ore. Massari invece è sopravvissuto per un mese, fra tanti bassi - compreso un intervento al cervello per alleggerire la pressione esercitata dall'edema - e pochi alti. Non si è mai svegliato. Ieri, presso il campo sportivo dell'Us Settimo, a Settimo Milanese in via Stradascia, è cominciato il terzo memorial Luca Massari, torneo di calcio organizzato dai suoi amici e numerose associazioni per ricordare il tassista. La tragica morte di Luca ha lasciato, e lascia tuttora in ciascuno di noi, un sentimento di profondo dolore. Che cerchiamo di alleviare organizzando eventi come questo pregevole torneo di calcio. Lo ha dichiarato Riccardo De Corato, capogruppo di Fdi-An in Regione Lombardia.