22 OTTOBRE: REFERENDUM PER L’AUTONOMIA DELLA LOMBARDIA

Sarà un momento storico per tutti i lombardi, - commenta il Segretario provinciale della Lega Nord di Milano, Davide Boni - una fase decisiva durante la quale tutti noi saremo chiamati a dare finalmente una svolta al futuro della nostra Regione.  La Lombardia lascia ogni anno allo Stato italiano oltre 54 miliardi di euro di residuo fiscale, producendo un PIL pari a quello del Belgio e della Polonia nonché un Pil pro-capite pari a quello della Svezia e Finlandia.
Una leadership indiscussa a livello economico-produttivo che purtroppo viene vanificata da una tassazione soffocante che vede ogni anno incrementare il taglio dei trasferimenti statali in settori fondamentali come trasporti e sanità, come per esempio il fondo per non autosufficienze tagliato di oltre 50 milioni di euro.
L'Autonomia - conclude Boni - non è né di destra né di sinistra, è della Lombardia. Solo con questo passaggio potremmo rilanciare l’economia e quindi creare posti di lavoro e servizi in tutti i campi, godendo finalmente i frutti del nostro lavoro. 
Ufficio Stampa Segreteria provinciale Lega Nord
Silvia Scurati