A MILANO SEMPRE PIU' RETORICA DELL'ACCOGLIENZA"

L'accoglienza è un valore, la retorica dell'accoglienza è un disvalore. A Milano non si può dire che ci sia vera accoglienza, né che questo ci possa essere in assenza di un piano, mentre cresce la retorica dell'accoglienza: non è pensabile definire come accoglienza il girarsi dall'altra parte rispetto alla crescente presenza di migranti in Città senza che ci sia un governo politico e amministrativo del fenomeno, che non è più semplicemente emergenziale. Oggi anche in sindaco Sala ha ammesso quello che Stefano Parisi aveva sostenuto in campagna elettorale, ossia l'aumento dei migranti che rimangono a Milano e la diminuzione dei transitanti. Per mesi la Sinistra è andata avanti negandolo e adesso lo ammette candidamente, in ritardo e senza essere conseguente nelle politiche, sia a livello nazionale sia comunale. -Lo ha detto Manfredi Palmeri di Energie PER l'Italia, consigliere comunale liberale di Milano Capogruppo della Lista Parisi