AGGRESSIONI E VIOLENZE DI CASA POUND

L'ANPI Provinciale di Milano condanna fermamente l'irruzione di Casa Pound avvenuta nel pomeriggio di giovedì 29 giugno a Palazzo Marino durante la seduta del Consiglio Comunale democraticamente eletto dai cittadini. Chiede alle autorità competenti di di individuare e denunciare alla Procura della Repubblica i neofascisti che si sono resi protagonisti di aggressioni e violenze nel corso di questa gravissima provocazione.
Milano, città medaglia d'oro della Resistenza non può tollerare di essere offesa dai militanti di Casa Pound che si proclamano fascisti del terzo millennio.
Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano