LIBERTA' DELLE FAMIGLIE, PRINCIPIO DA DIFENDERE'

Riceviamo e in parte pubblichiamo

Quanto successo nella scuola di san Siro, dove un bambino di 11 anni avrebbe dovuto consumare per strada un pasto portato da casa, appare non solo fuori da ogni logica ragionevole, ma anche figlio della preclusione ideologica. Sui pasti da casa nelle scuole Regione Lombardia ha innanzitutto voluto stabilire un principio, poi le varie declinazioni e regolamentazioni si vedranno in un secondo momento. Per noi il principio è: libertà di scelta. Tutta la maggioranza e il M5s sono d’accordo su questo e  disponibili a lavorare per lasciare ai genitori la libertà di scegliere se far mangiare ai figli i cibi della mensa scolastica o quelli preparati e portati da casa. Perché dobbiamo obbligare i genitori a pagare le mense? E perché dobbiamo obbligare i Comuni a perdere migliaia di euro a causa di famiglie che non pagano pur avendone la possibilità? A Milano il Comune ci rimette 5 milioni di euro all’anno.
Così Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.