MILANO – SICUREZZA

In merito ai dati divulgati dalla Questura di Milano sul trend legato ai reati commessi nel corso del 2016, è intervenuto il Segretario Provinciale della Lega Nord, Davide BONI:

Fa piacere che si possa affermare da un punto di vista statistico che a Milano i reati siano in calo del 6%,  - commenta Boni – ma la realtà che si respira quotidianamente tra la gente va al di là di un calcolo matematico  che si basa sul numero delle denunce che vengono presentati. Furti e rapine di vario genere terrorizzano quotidianamente cittadini e commercianti – sottolinea Boni – e non vorremmo che la riduzione dei reati sia legata semplicemente al fatto che le persone, scoraggiate di vivere in una città abbandonata a se stessa con le forze dell’ordine che fanno quello che possono, si siano persino stancate di denunciare i reati che subiscono.   È necessario approfondire la realtà che si cela dietro questi dati, – conclude Boni – perché sarebbe grave se i milanesi smettessero di denunciare e quindi di lottare perché vi è ormai la certezza che le leggi vigenti non tutelano le vittime, mentre i delinquenti, dopo qualche giorno, vengono rimessi a piede libero. Se le pene fossero inasprite, i cittadini acquisterebbero senza dubbio maggiore fiducia verso le istituzioni. 

Ufficio Stampa Segreteria Provinciale Lega Nord di Milano