NON C'E' FINE SETTIMANA SENZA ATTI CRIMINALI

Abbiamo ricevuto e in parte pubblichiamo

Come se si trattasse di un bollettino di guerra, anche domenica 20 novembre Milano si è svegliata dovendo commentare un atto criminoso commesso nelle periferie: la ragazza aggredita e rapinata in via Palmanova dimostra coi fatti come rispondere a chi dice che in città i crimini sono in calo. Sarà un grande giorno quello in cui potremo commentare un fine settimana e un sabato notte 'senza' aggressioni, minacce o rapine. Ma temiamo sia un giorno lontano. Come diciamo da mesi, le periferie milanesi sono allo sbando. Nei mesi scorsi, Sala ha scelto di pattugliare il centro e le zone già tradizionalmente più controllate di Milano. E le periferie? ÈÌ lì che si annida il degrado, che il bisogno di sicurezza è crescente, è lì che i trafficanti di uomini sono stati smascherati dai Ros, è lì che si consumano violenze come in via Adriano, in Palmanova e in viale Padova. E invece l'intervento straordinario si è concentrato troppo spesso su vie del centro e zone frequentate dai giovani. Alle periferie di Milano serve qualcosa di più... In campagna elettorale il Sindaco ha chiesto 300 militari, numero di suo insufficiente, e adesso forse ne arriveranno 150. E mentre la sinistra continua a discutere...  la triste realtà batte ogni forma di propaganda. Così Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.