PRONTI A PROPORRE MODIFICA PER NON FAR STARE CULTURA SOTTO 1% SPESA CORRENTE 2017

Siamo pronti a lavorare sul Bilancio proponendo di modificare il Preventivo direttamente in Aula al fine di non far rimanere le spese per la cultura sotto l'1% del totale di quelle correnti. Per far questo, oltre a identificare i capitoli di finanziamento della modifica, occorre però aumentare l'effetto leva attraverso le uscite correlate a entrate che sulla cultura possono e devono essere attivate, definire più efficienti ed efficaci modelli di gestione di alcune realtà (anche innovando le strutture giuridiche attraverso una Fondazione per i Musei), introdurre meccanismi di indirizzo, controllo e trasparenza sui beneficiari di contributi per evitare che alcuni ne rimangano costantemente esclusi e penalizzati.
È quanto ha detto Manfredi Palmeri, consigliere comunale e capogruppo della Lista Parisi a Palazzo Marino, aggiungendo: Da subito occorre un indirizzo perché non siano penalizzate le realtà che operano nell'Area spettacolo con particolare riferimento a musica, teatro e danza. Sosteniamo il potenziamento delle attività delle Biblioteche di zona e chiediamo su questo un diretto coinvolgimento dei Municipi potenziando i loro bilanci dando loro autonomia.