SMOG ALLE STELLE

Riceviamo e in parte pubblichiamo

L'aria in Lombardia continua a essere irrespirabile. Milano ha consumato la franchigia annuale dei 35 giorni ammessi dalla legge per il superamento del limite di 50 microgrammi per metro cubo di Pm10. Da giorni il capoluogo lombardo è fuori legge. Nell'ultima settimana a Milano non è passato giorno senza che almeno una centralina Arpa registrasse valori sopra i limiti. E la situazione è ancora più allarmante se si considera l'impatto che ha l'inquinamento atmosferico in termini di patologie cardiovascolari, malattie dell'apparato respiratorio, tumori ai polmoni e sclerosi. Come dimostrano i dati dello studio condotto nel 2012 dall'Università degli studi di Milano, con ogni aumento di 10 microgrammi di Pm10, si registra una crescita della mortalità dello 0,25% su base nazionale e dello 0,30% in Lombardia. Passano gli anni ma certe cose non cambiano.
Così Riccardo De Corato,  capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.