STABILI ABBANDONATI, ART. 12 REGOLAMENTO EDILIZIO

Abbiamo ricevuto da Riccardo De Corato, capogruppo di Fdi An in Regione Lombardia, il seguente comunicato che in parte pubblichiamo.

<>.

Con queste parole, nell'ottobre del 2014, l'assessore De Cesaris elogiava il nuovo regolamento edilizio del Comune, che nelle intenzioni puntava ad applicare quanto ho proposto ieri, ossia le ordinanze con cui obbligare i privati a sistemare stabili abbadonati, effettuando i lavori e poi addebitandoli ai proprietari. Una proposta che oggi è stata ripresa da molti organi di stampa. A Milano ci sarebbero 180 stabili nelle condizioni di quello dov'è morto il clochard polacco: sono ricettacoli di disperazione ma anche d'illegalità e di occupazioni abusive. Oltre al regolamento edilizio del 2014, da molti più anni è in vigore la legge nazionale che intima il ripristino ai proprietari che il centrodestra - ed io da assessore- abbiamo applicato diverse volte in passato.
Il Comune avrebbe un fondo di 500mila euro a disposizione per realizzare questi interventi: ma perché fino ad oggi non si è mai ricorso a questo strumento? 
Il fondo da 500mila euro dev'essere quanto meno raddoppiato, e subito stilato un elenco delle situazioni più urgenti da sanare. Solo così potremo evitare altre tragedie e sanare le troppe situazioni di illegalità e criminalità diffuse a Milano.