PRESIDIO PRO ISRAELE

Difendere questo piccolo stato contro gli antisemitismi

"Difendere Israele vuol dire difendere la libertà e la civiltà e anche aumentare gli strumenti con cui combattere l'antisemitismo, che si manifesta pure in luoghi vicini a noi sotto diverse forme. L'importanza dello Stato di Israele è fondamentale non solo per gli Ebrei ed è doppiamente grave attaccare questo Stato e questo popolo nell'ambito delle manifestazioni del 25 aprile: chi è contro gli Ebrei e contro Israele è in continuità con il nazismo". Lo ha detto Manfredi Palmeri, consigliere regionale liberale partecipando al sit in in piazza San Babila sotto le bandiere di Israele e della Brigata Ebraica, proseguendo: "Non è pensabile che, ancora una volta, per colpire gli Ebrei e per colpire Israele ci sia nella nostra Milano chi invece di applaudire alla Brigata Ebraica il 25 aprile intende combatterla: questa memoria ha il diritto e il dovere di esserci e il non avere questa rappresentanza, oltre ad essere un vulnus, sarebbe una gravissima responsabilità da parte degli organizzatori".