SERVE ATTENZIONE IN TUTTA LA LOMBARDIA

Riceviamo e in parte pubblichiamo

Siamo soddisfatti dei controlli disposti dal questore di Milano Marcello Cardona, che hanno interessato il terminal dei bus della stazione della metropolitana Lampugnano, la stazione Centrale di Milano e quella di Monza.  Questo dimostra che il recente blitz non era episodico, e che  la situazione richiede un controllo costante e che perduri nel tempo.
Alla fermata Lampugnano, da cui partono i pullman diretti in Germania,
Francia e Slovenia, gli agenti della Digos, insieme a personale del commissariato Bonola e del Gabinetto regionale della Polizia scientifica, hanno controllato due pullman diretti a Düsseldorf e a Parigi con a bordo 35 viaggiatori. Nell'area della stazione Centrale i poliziotti del commissariato Garibaldi Venezia hanno controllato 20 persone. Gli agenti del commissariato Monza e del III Reparto Mobile di Milano, invece, hanno effettuato dei controlli nei confronti di alcune persone che stazionavano presso lo scalo ferroviario. 
L'estensione dei controlli a Monza è da ritenersi parimenti positiva. La situazione di emergenza e il continuo arrivo di migranti con domanda di asilo richiede che l'attenzione sia prestata su tutto il territorio regionale, e non solo sulla città di Milano. Così Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.