BLITZ FORTINO DELLA DROGA PRIMO PASSO PER LA LEGALITÀ

Dialogo con Forze dell’Ordine e proprietari

“Il Blitz di giovedì 5 aprile presso lo stabile di via Cavezzali 11 da parte delle Forze dell’Ordine che in massa hanno sgomberato gli appartamenti è il primo passo di un progetto più ampio che il Municipio 2 sta portando avanti a piccoli passi”, hanno spiegato Samuele Piscina, presidente del Municipio 2 di Milano, e Luca Lepore, assessore municipale alla Sicurezza.

“I proprietari di molti appartamenti sono persone oneste che vogliono rimpossessarsi della loro casa, ripulirla dalla delinquenza e riqualificarla. Altri appartamenti stanno cambiando proprietà e i nuovi acquirenti chiedono l’aiuto delle istituzioni per risolvere l’annoso problema. In questo contesto il Municipio 2 si è fatto parte attiva, garantendo un dialogo persistente, che sta dando i suoi frutti, con le Forze di Polizia e con i vecchi e i nuovi onesti proprietari degli immobili”.

“La riqualificazione dell’edificio passa prima di tutto dall’allontanamento dei delinquenti. Ora il prossimo passo dovrà essere quello di garantire che gli alloggi sgomberati non vengano rioccupati. Successivamente ci risulta che avverrà una nuova asta per alcuni alloggi, sperando che celermente si possa avere una proprietà onesta e ben definita in tutto lo stabile”.

Il nostro ringraziamento va alle Forze dell’Ordine e all’autorità giudiziaria - hanno concluso i due leghisti - per la grande disponibilità dimostrata a portare a compimento il maxi-sgombero.

 

 

Samuele Piscina

Presidente del Municipio 2 di Milano