CHIUDERE IL CENTRO SOCIALE ORSO E PRESIDIO FISSO H.24 DI POLIZIA E CARABINIERI

Da Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN al Consiglio Regionale della Lombardia.

Lo spaccio lungo i Navigli e in via Gola e il degrado della zona del centro sociale Orso di via Pichi sono realtà ben note ai milanesi. Nonostante ciò la Rozza ha dichiarato di ritenere che gli episodi vandalici della notte di Capodanno “di via Gola e via Pascarella debbano portare al tavolo del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica una reazione convinta su quelle aree”. Inoltre ha affermato che sta pensando a delle pattuglie accompagnate da stagisti di madrelingua araba.
Adesso è però arrivato il momento di passare ai fatti. Non è necessario andare a coinvolgere il comitato per la sicurezza, basterebbe che il Comune intraprendesse delle azioni concrete per risolvere le problematiche di queste zone. Cominciando con il posizionamento di un presidio fisso, 24 ore al giorno, di due pattuglie, un blindato fisso e una volante mobile, nei pressi del centro sociale i cui ospiti la notte di Capodanno hanno aggredito i Vigili del fuoco accorsi a spegnere un principio d'incendio, e continuando poi con lo sgombero della struttura. Perché il Comune non ha ancora provveduto a prendere questo tipo di misure?