Il comunicato di Samuele Piscina

Le parole del presidente di Municipio 2

Ancora una volta la sinistra ha perso l’occasione per riconoscere il martirio subito dalle popolazioni istriane, giuliane, dalmate al termine del secondo conflitto mondiale.
“ due post pubblicati sul proprio profilo facebook dall’ex candidato alla guida del Municipio 2 per il centro-sinistra Alberto Ciullini sono frutto di negazionismo. Tacciare di fascismo chi è stato trucidato nelle foibe e chi ha dovuto lasciare casa, lavoro e affetti senza mai ricevere un indennizzo è alquanto squallido e vergognoso. Invece di progredire, c’è chi continua a negare una parte cupa e infame della storia italiana, per troppo tempo tenuta nascosta. 
Le iniziative deliberate dalla nostra Giunta Municipale sono totalmente prive di alcun carattere politico. La conferenza presso la ex chiesetta del Trotter che si terrà il 17 febbraio vedrà la partecipazione di veri e propri esuli, persone che hanno vissuto l’incubo del dopoguerra istriano, giuliano e dalmata. La realizzazione dello spettacolo teatrale invece verrà assegnata dagli uffici del settore tramite le procedure del Comune di Milano. Non sarà quindi la parte politica a decidere quale compagnia teatrale lo realizzerà.
Pubblicare post come quello dell’esponente di SxM che chiama i compagni “alle armi”, potrebbe causare veri e propri problemi di ordine pubblico. Per tale motivo abbiamo subito informato la Digos che provvederà a prendere tutte le accortezze necessarie.
Ci piacerebbe sapere se i vertici di SinistraxMilano condividano il pensiero del loro principale esponente in Municipio 2  e se il Partito Democratico e il Sindaco Sala siano della stessa opinione del loro ex candidato Presidente.
Samuele Piscina
Presidente del Municipio 2 di Milano