Sicurezza dei bambini prima di tutto, ma rivedere le modalità d’intervento

Sono venuto a conoscenza, nella giornata di venerdì 26 maggio, dell’azione della Polizia Locale presso il teatrino del Trotter mentre ero in riunione con l'assessore Rozza e tutti i presidenti di Municipi. Di conseguenza, mi risultava impossibile sdoppiarmi per essere presente in due posti contemporaneamente.
L’intervento non lo programma il Municipio che non ha poteri in tal senso, ma l’assessorato competente del Comune di Milano. Da quanto mi è stato comunicato, le modalità con le quali è stato realizzato l'intervento non sono state delle migliori e questo crea una certa amarezza.
Non dobbiamo però dimenticare che il teatrino è di fatto inagibile e quindi, per l'incolumità dei bambini e di tutti coloro che vi accedono, non può essere utilizzato. Di tutto ciò la Preside, con la quale ho personalmente parlato anche ieri, ne era a conoscenza.
La richiesta fatta nei giorni scorsi da parte del Municipio 2 agli assessorati comunali, in accordo con la preside dell’ICC Giacosa, è stata quella di verificare l'agibilità dello stabile salvaguardando l'incolumità delle persone e di avviare il percorso per effettuare i lavori al fine di restituirlo alla scuola a norma di legge.
Per noi la sicurezza dei più piccoli viene prima di ogni cosa e chi la strumentalizza a fini politici dovrebbe solo vergognarsi. Le richieste fatte dal Municipio evidenziano ancora una volta una forte presenza sul territorio e la conoscenza dei problemi.
Samuele Piscina
Presidente del Municipio 2 di Milano