PARCO LAMBRO, SI È IN PERICOLO ANCHE MENTRE SI PORTA A SPASSO IL CANE

La notte di venerdì 26 due giovani 28enni, sono stati aggrediti prima verbalmente e poi fisicamente da un italiano e due stranieri.

I ragazzi stavano accompagnando un’amica di 22 anni a portare il cane a spasso nel Parco Lambro, quando sono stati insultati senza un apparente motivo dall’italiano. Allontanatisi immediatamente per evitare di terminare la serata in un litigio, sono stati raggiunti dall’uomo, accompagnato dai due stranieri, che li ha feriti a coltellate. 
Purtroppo questa zona è rinomata per i numerosi rave party che nei fine settimana, nonostante le rimostranze dei cittadini, animano il parco. Non è giusto che i milanesi debbano avere paura di passeggiare con il cane, perché nessuno si impegna a impedire questo genere di ritrovi. Il parco nelle notti tra venerdì e domenica diventa il rifugio di sbandati e drogati, che nessuno tiene sotto controllo. L’invito è dunque quello di posizionare, almeno nei fine settimana, delle unità automontate della Polizia Locale attive 24 ore al giorno su turni, al fine di garantire la sicurezza dei milanesi. 
Riccardo De Corato