VIA GOLA, SERVONO POSTO FISSO DI SORVEGLIANZA E CONTROLLO DEL TERRITORIO

Abbiamo ricevuto un comunicato stampa da Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia che in parte pubblichiamo.

Ancora una volta leggiamo dalle cronache di un blitz dei Carabinieri in via Gola, dove da tempo immemore convivono spacciatori nordafricani, anarchici, centri sociali e occupanti abusivi delle case Aler. Un centinaio le persone controllate. Ma ancora una volta l'efficacia di un raid del genere durerà lo spazio di uno o due giorni: da anni denuncio lo stato indecente di abbandono in cui versa via Gola".
Questa via necessita di un intervento profondo da parte dello Stato e delle Istituzioni per fermare l’illegalità e restituire ai cittadini questo angolo di Milano sui navigli: serve un presidio di polizia e forze dell'ordine, la bonifica delle troppi situazioni di illegalità presenti e il controllo del territorio. 
Riccardo De Corato