VIA GADAMES, DE CORATO: 'ANARCHICI OCCUPANO STABILE E PROFANANO IMMAGINE SACRA.

Che centri sociali ed anarchici possano fare quello che vogliono, nel totale silenzio delle istituzioni di Milano, è cosa nota. Ma quello che è successo negli ultimi giorni ha del clamoroso. Degli anarchici, infatti, hanno occupato abusivamente un palazzo dei Padri Passionisti e offendono la Madonna con una scritta blasfema. Un atto sacrilego e assurdo. Persino il settimanale Famiglia Cristiana ha rivolto un appello al Comune perché non sia indifferente e intervenga: si configura pubblicamente il reato di vilipendio alla religione. E tutto succede  al civico 9 di via Gadames, zona viale Certosa. Nell'immagine diffusa, si vede chiaramente sul balcone una statua della Madonnina bendata e oltraggiata. Accanto, c’è uno striscione con il simbolo degli anarchici e una scritta ingiuriosa a sfondo sessuale. A segnalarlo sono stati alcuni parrocchiani di Santa Maria Assunta della Certosa di Garegnano. Lo stabile è di proprietà dei Padri Passionisti ed è disabitato da sette anni. È composto da tre piani di circa 120 metri quadrati l’uno. Dal settembre scorso, un gruppo di anarchici lo ha occupato abusivamente. I proprietari hanno denunciato l'accaduto alle forze dell’ordine, ma gli occupanti non sono stati ancora sgomberati.   Fino a quando Milano e il quartiere dovranno tollerare questo oltraggio?. Così Riccardo De Corato, capogruppo di FDI AN in Regione Lombardia.