La vista ha rivelato il contorno, l’illusione l’ha riempito

Edb Edizioni Milano è orgogliosa di presentare una sorprendente raccolta di inediti di Fernando Pessoa, UNA STIRPE INCOGNITA, con testo a fronte e un disegno originale dell’autore - in libreria dal 10 ottobre, nella collana Poesia di Ricerca.

Entusiasmanti inediti del più importante poeta portoghese e uno dei maggiori scrittori di ogni tempo – e allo stesso tempo uno dei meno conosciuti. La vicenda di Pessoa si ambienta in poche strade, e proprio questa aderenza alla vita rende i suoi versi universali. Nel quartiere succede tutto il necessario, e la specificità dell’esistenza certifica la radice più autentica della poesia, che quindi diventa di tutti: «il ricordare implica l’avere sentito realmente». Non possiamo dimenticare il poemetto Tabaccheria: «Oggi sono lucido, come se stessi per morire… e questa casa e questo lato della via diventassero / la fila di vagoni di un treno, e una partenza fischiata / da dentro la mia testa, / e una scossa dei miei nervi e uno scricchiolio di ossa nell’avvio… Oggi sono diviso tra la lealtà che devo / alla Tabaccheria dall’altra parte della strada, come cosa reale dal di fuori, / e alla sensazione che tutto è sogno, come cosa reale dal di dentro». Senza eccessi filosofici («la consapevolezza che la metafisica è una conseguenza dell’essere indisposti») e senza consolazione: «tu, che consoli, che non esisti e perciò consoli». Proprio alcuni di questi temi caratterizzano i tredici testi inediti riuniti nelle seguenti pagine: undici tradotti per la prima volta in italiano e due inediti assoluti. 
Fernando Pessoa, Una stirpe incognita, Edb Milano 2016, pp.60 euro10 - ISBN 9788899887049
Per informazioni e ordinazioni 0239523821 - 338 2821136