LO SPECIALE CONCERTO A INGRESSO LIBERO DEL PIANISTA ALBERTO PIZZO NELL’AMBITO DELLA SERIE DI APPUNTAMENTI REALIZZATI CON YAMAHA

DOMENICA 20 NOVEMBRE ALLE ORE 18.00 A MARE CULTURALE URBANO

Grazie alla preziosa collaborazione con Yamaha, la programmazione musicale di mare culturale urbano, in via Giuseppe Gabetti 15 a Milano, fino a dicembre 2016 si arricchisce di appuntamenti speciali, sempre a ingresso libero, in cui protagonisti sono i musicisti e le musiciste e i loro pianoforti, tra concerti di musica classica e jazz, jam session, master class e dimostrazioni di strumenti.  Nell’ambito di “Yamaha a mare” dunque domenica 20 novembre 2016 alle ore 18.00 il pubblico potrà assistere all’esibizione al piano di Alberto Pizzo, raffinato pianista napoletano, che eseguirà brani dal suo ultimo lavoro, MEMORIES, lanciato a marzo 2016 da Sony Classical e realizzato presso gli Abbey Road Studio di Londra con la London Symphony Orchestra, fra le più prestigiose del mondo, diretta dal premio Oscar Luis Bacalov, co-direttore artistico e co-arrangiatore dell’album. Pizzo collabora con Yamaha da marzo 2015, quando ad Amburgo è stato nominato “Official Artist Yamaha”, e porta a mare culturale urbano tutto il suo talento, facendo del pianoforte uno strumento di racconto, di narrazione, in cui frammenti di vita e di viaggio si trasformano in affascinanti storie musicali.
«Questo nuovo album ripercorre tutto il mio cammino artistico, da Bach alle mie composizioni, che avevo realizzato e custodito durante i viaggi, metafore dei momenti importanti dell’esistenza – racconta Alberto Pizzo – Quando lo ascolto è come se sfogliassi l’album musicale della mia vita, quella dedicata alla musica classica, alle mie radici e al mio mondo sonoro che, oggi, semplificando, qualcuno chiamerebbe ‘crossover’». «In veste di arrangiatore e direttore d’orchestra ho avuto modo di conoscere le notevoli qualità di Alberto come pianista e come raffinato compositore – afferma il Maestro Luis Bacalov –  È stata per me una felice esperienza lavorare con la London Symphony Orchestra, una compagine di altissimo livello che ha recepito con immediatezza e grande professionalità le mie richieste interpretative. Una gioia». Ecco la tracklist del disco: “Paris 2011” (A. Pizzo); “My Secret” (Yuki/A. Pizzo); “Kronos” (A. Pizzo/G. Fronda); “Il viaggio dell’anima” (A. Pizzo); “After the Rain” (A. Pizzo); “Preludio n. 2” (F. Chopin/A. Pizzo); “Miyabi” (A. Pizzo); “Valentine’s day”(A. Pizzo); “Nostalgia” (A. Pizzo); “Preludio n. 1” (F. Chopin/ A. Pizzo); “Sonata K87” (D. Scarlatti/A. Pizzo); “Concerto n. 5 BWV 1056” (J. S. Bach/A. Pizzo).
Alberto Pizzo è nato a Napoli nel 1980, dove si è diplomato al Conservatorio “San Pietro a Majella”. Dopo alcune importanti esperienze di composizione per programmi RAI e una serie di concerti internazionali, nel 2011 si trasferisce a New York, esibendosi nei locali jazz di Manhattan. Nel 2012 realizza Funambulist per la Cinevox Record, disco che contiene alcune rivisitazioni di celebri colonne sonore, da Ennio Morricone a Goblin, oltre a brani della tradizione napoletana e inediti (con special guest il sassofonista Francesco Cafiso). Nel 2013 coproduce con Fabrizio Sotti On The Way, registrato dal vivo al Bunker Studio’s di New York, in cui sono coinvolti importanti artisti internazionali, come Mino Cinelu, Renzo Arbore, Toquinho e David Knopfler, coautore di “This ship has sailed”, brano inedito registrato a Londra, scritto e cantato da Knopfler con la musica di Pizzo, eseguita da lui al piano affiancato da Martin Ditcham, batterista dei Rolling Stones, Sade, Elton John, da Pete Shaw, bassista anche degli U2, e da Harry Bogdanovs, chitarrista di Elthon John, Westernhagen, John Farnham. Nel 2013 e nel 2014 si esibisce al Ravello Festival e a Piano City Napoli, oltre a proseguire nel tour promozionale di On The Way in Italia e all’estero, dal Teatro Bellini di Napoli (con Chick Corea), all’Highline Ballroom di New York, invitato come unico artista italiano al Blue Note Jazz Festival, fino a diversi teatri giapponesi. Nel 2014 si esibisce per la 30ª edizione del Premio Sele d’Oro, in cui incontra il Maestro Luis Bacalov, ed è direttore musicale e pianista al Teatro Diana di Napoli nello spettacolo “La sciantosa” (con Serena Autieri). Qui è anche protagonista, nel 2015, del progetto musicale “3 Piano Generations”, sul palco con Luis Bacalov e Danilo Rea, che prosegue con successo anche presso l’Auditorium del Porto Antico di Genova, in trio con Luis Bacalov e Stefano Bollani, e presso il Teatro Romano di Spoleto, nell’ambito del Festival dei 2Mondi, in trio con Luis Bacalov e Rita Marcotulli. A febbraio 2015 il suo brano “Mediterraneo” viene scelto e pubblicato dalla Sony Music in una raccolta dei migliori artisti esibitisi nell’anno 2014 sul Palco Smeraldo di Eataly Milano. Fra i vari impegni dell’estate 2015, significativi sono la sua esibizione a Piano City Milano, il ritorno in Giappone con un mini tour e il concerto con il maestro Bacalov all’Ohrid Summer Festival in Macedonia.
Gli altri appuntamenti in programma, sempre a ingresso libero, sono sabato 26 novembre alle ore 12.00 con il concerto jazz del musicista e compositore Luigi Ranghino, che sarà anche il protagonista della jam session di sabato 3 dicembre alle ore 18.30.
Per conoscere il calendario completo degli appuntamenti e trovare maggiori informazioni su tutte le attività, visitare il sito maremilano.org
Contatti: info@maremilano.org, tel. 02/89058306.
facebook, linkedin: mare culturale urbano / twitter, instagram: maremilano
Contatti stampa: Giulia Guiducci, cell. 328/4756279 - giulia.guiducci@maremilano.org