VIVALDI E L'EUROPA BAROCCA

Sergio Azzolini

MILANO CLASSICA – XXVI Stagione “Milano Fantastica”Stagione orchestrale 2017/2018

Domenica 8 aprile, alle ore 10.45, Milano Classica torna a proporre la musica barocca nell’ambito della stagione 2017/18 di Palazzina Liberty in Musica con uno degli appuntamenti di punta della stagione. Fagotto solista e maestro concertatore alla guida dell’Orchestra da Camera di Milano Classica sarà infatti Sergio Azzolini, uno dei più importanti fagottisti contemporanei, insieme agli oboisti Giovanni De Angeli e Beppe Falco, e alla fagottista giapponese Ai Ikeda. Un nome d’eccezione nel panorama della musica barocca, quello di Sergio Azzolini, che Milano Classica porta sul palco di Palazzina Liberty, con un programma dedicato alle splendide composizioni per oboe e fagotto di Antonio Vivaldi, Georg Friedrich Händel e Johann Friedrich Fasch.
Il concerto sarà un’occasione rara per ascoltare un repertorio barocco poco conosciuto al grande pubblico, interpretato da uno dei suoi massimi esperti: il programma propone il Concerto RV 531, originariamente scritto per due violoncelli, proposto nella versione per due fagotti e il raro Concerto in sol minore RV 812 per oboe, violoncello (in questo caso fagotto), archi e basso continuo di Antonio Vivaldi, genio assoluto del concerto solistico barocco, insieme al recentemente riscoperto Concerto in do minore per oboe, fagotto, archi e basso continuo di Georg Friedrich Händel. In programma anche due meravigliose pagine musicali di un compositore fortemente influenzato dalla musica di Vivaldi, il tedesco Johann Friedrich Fasch, del quale saranno eseguite L'Ouverture in do maggiore il Concerto in do minore FWV L:c2. 
Ad aprire il concerto sarà l’Orchestra giovanile Milano Strings Academy diretta da Michelangelo Cagnetta, con l’intervento straordinario di Danilo Stagni e Massimo Polidori, primo corno solista e primo violoncello dell'orchestra del Teatro alla Scala, che eseguiranno musiche di J.S. Bach, A. Piazzolla e L. Cohen. 
Il concerto è dedicato alla campagna “La musica contro il lavoro minorile”, ideata da “Forte? Fortissimo!” nell’ambito delle iniziative dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO).

Sergio Azzolini, fagotto e concertatore, - Giovannino De Angeli, oboe - Beppe Falco, oboe,- Ai Ikeda, fagotto - Orchestra da Camera Milano Classica - Musiche di J. F. Fasch, A. Vivaldi, G. F. Händel

Introduzione al concerto con l’intervento straordinario di: Danilo Stagni corno, Massimo Polidori violoncello, Orchestra giovanile Milano Strings Academy - Michelangelo Cagnetta direttore, Musiche di J.S. Bach, A. Piazzolla, L. Cohen

Programma:
J. F. FASCH (1688-1758): Ouverture in Do maggiore K:C1 per due oboi, fagotto, archi e basso continuo
J. F. FASCH: Concerto a 7 in do minore FWV L:C2 (Allegro - Largo - Allegro)
A. VIVALDI (1678-1741): Concerto in sol minore RV 531 per due fagotti, archi e basso continuo (Allegro - Largo - Allegro
G. F. HÄNDEL (1685-1759): Concerto in do minore per oboe, fagotto, archi e basso continuo (Adagio - Allegro - Adagio - Tempo di Minuetto)
A. VIVALDI: Concerto in sol minore RV 812 per violino, fagotto, archi e basso continuo (Allegro - Largo - Allegro cantabile)

Ingressi e info:
intero: € 13.00 | ridotto: € 10.00 | under30: € 5.00
bambini sotto i 12 anni accompagnati: € 2.00
gruppi (minimo di 6 persone): € 8.00
www.milanoclassica.it | segreteria@milanoclassica.it | T. +39 02 28510173