Al Teatro Elfo Puccini NUOVE STORIE


Un occhio disincantato sulla famiglia coniugata nelle sue sfaccettature per Nuove Storie 2018,la rassegna, ideata dal Teatro dell'Elfo «per sostenere e promuovere giovani artisti e compagnie indipendenti della scena teatrale italiana», quest'anno curata per la prima volta da Francesco Frongia. In un mese, dal 27 aprile al 20 maggio, il minifestival continua a offrire in Sala Bausch spettacoli, ognuno per tre giorni. Dice Francesco Frongia del tema scelto: «Nuove Storie racconta, tramite il mondo del palcoscenico, di madri, padri, figli, mariti, mogli, per discutere e ridere di noi che siamo, inevitabilmente, parte di quel mondo. Aperto con “Malagrazia”, dal 27 al 29 aprile, il festival è proseguito fino al 4 maggio, “Maledetta Metropoli” di Fabio Modesti. E ora dall’8 al 10, con Teatrodilina è la volta di “Le vacanze dei signori Lagonìa”, cartolina teatrale, che rievoca con poesia e ironia una giornata al mare di un'anziana coppia.

Kronoteatro con “Cannibali” prosegue il tema della famiglia e i conflitti che la animano, mettendo come su un ring padri e figli, in lotta perenne per accrescere il potere sull'altro, ovvero l'unico dato che conferma il proprio essere in vita. Dall’11 al 13 maggio.

Dal 15 al 17, ecco il divertente e dissacrante “Bandierine al vento” del tedesco Philip Lohle: una commedia pop sulle relazioni tra società e famiglia, tra economia e famiglia. Relazioni 'pericolose' ma inevitabili, perché la famiglia è la cellula di base della società. Chiude la rassegna, dal 18 al 20 maggio, un trittico che indaga il tema della paternità, “XY”, un progetto di Emiliano Brioschi, che interpreta, solo in scena, tre storie scritte da tre autori contemporanei: «Storie di tre uomini: uno che è padre, uno che sta per diventarlo e uno che padre non lo è più».

Gli spettacoli sono in scena dal martedì al sabato, alle 19.30 e la domenica alle 15.30.

Grazia De Benedetti

ElfoPuccini - corso Buenos Aires 33 – tel.02.00.66.06.06 www.+elfo.org