Atmosfere e suggestioni di una generazione

“Ticket to Ride”, dal 12 al 31 dicembre in scena al Menotti, non celebra i Beatles bensì vuole raccontare e omaggiare la generazione che, spinta da un ventonuovo, voleva cambiare il mondo. Lo spettacolo, 12 giovani attori diretti dal regista Emilio Russo, ricostruisce, continuando a intrecciare parole e musica, le atmosfere e le suggestioni di un’epoca e una generazione, “quella che ha scoperto all’improvviso che essere giovani non era solo un passaggio, - dichiara Russo, - ma un tempo da vivere al ritmo di nuovi suoni, di nuove parole, colori, pensieri...Una generazioneche cercava il senso alla propria vita e il sapore forte della ribellione e la voglia di andare. Nasceva una nuova geografia, molto spesso immaginata, ma indietro non si sarebbe più tornati. E allora c’era bisogno di un biglietto per viaggiare o per provarci”.
La nuova produzione di Tieffe Teatro narra, in tre quadri, storie di viaggi fatti e immaginati, immersi negli arrangiamenti e nelle musiche di Andrea Salvadori, compositore e inventore di suoni della Compagnia della Fortezza di Volterra. Il 31 dicembre, 2 spettacoli: ore 19 e 22. Per quello delle 22.00, brindisi con panettone e piccola pasticceria – Teatro Menotti,Via Ciro Menotti 11, - tel. 02 36592544 - biglietteria@tieffeteatro.it
GDB