Il conflitto feroce tra due generazioni

Di un’attualità sorprendente, il ritratto spietato di una donna ossessionata dalla paura di invecchiare, torna al PACTA, dal 13 al 17 dicembre, “Jezabel”dal romanzo di Iréne Némirovsky, adattato da Maddalena Mazzocut-Mis e Sofia Pelczer, qui anche regista.
Aula di tribunale nella Parigi anni ’30: la bella e ricca imputata Gladys Eysenach è colpevole dell’omicidio del suo presunto giovane amante? E se sì, perché lo ha fatto? Da qui inizia un flashback vorticoso della sua vita, del bisogno di sentirsi amata e del tentativo disperato di fermare il tempo, l’attimo in cui tutto può ancora accadere. Due attori vestono i vari ruoli della storia, che con sapienza mescola giallo, melodramma e dramma psicologico, il conflitto feroce tra una donna, aggrappata al proprio passato, e le generazioni successive, che si sentono derubate del proprio presente.

Pacta Salone
Via Ulissa Dini, 7 

GDB