Anche d'estate si va a teatro

Il Teatro della Cooperativa ha creato un piccolo cartellone per il mese di giugno, dal nome “Non andate nel Pallone”

6/7 giugno, alle 20,45:

Ccà nisciuno è fisso - L’era della precarietà, testo di Alessandra Faiella e Francesca Puglisi, regia di Alessandra Faiella,
con Francesca Puglisi.
La durata di un amore oggi? Due, tre anni? E quella di un lavoro? Sei, sette mesi? E quella di un cellulare? Sicuramente molto di più. Un percorso esilarante nell’incertezza dei nostri giorni, dove un oggetto non viene riparato ma lo si sostituisce, facendo la stessa cosa anche con le persone.

8/9/10 giugno, alle 20,45:
Regressive randevu – misterioso e gustoso concerto-spettacolo su Milano, donne e Brassens, con i Duperdu.
Dalle traduzioni di Brassens (archivio di Nanni Svampa), passando per le ultime composizioni al femminile e per i classici meneghini, l’attrice Marta Marangoni e il maestro Fabio Wolf, ci guideranno nel Regressive.

11/12/14 giugno, alle 20,45:
Love is in the hair, di e con Laura Pozone, regia di Laura Pozone e Marta Erica Arosio.
Monologo femminile che mostra un ritratto ironico delle nostre abitudini e dei nostri pregiudizi. Cinque donne e un parrucchiere che si incontrano quotidianamente da 5 anni, restano bloccati nel locale per tutta la notte: si scambieranno confidenze, si toglieranno la maschera e sveleranno le loro vere personalità.

15/16 giugno, alle 20,45:
Uora vo cunto-ovvero il Re Topo va alla guerra, testo e regia di Domenico Pugliares, Renato Sarti, con Domenico Pugliares.
I protagonisti sono gli animali dell’aia, topi, capre, pecore e maiali, che affrontano una terribile guerra contro i dinosauri. Chi vincerà?

Prezzi: intero 12 euro; ridotto 9 euro; abbonamento a 4 spettacoli 32 euro.