Teatro Verdi

Gli spettacoli in scena a febbraio al Teatro verdi.

Dal 5 al 14 febbraio. Per la rassegna Teatro Menotti al Verdi: Don Chisciotte; di Miguel De Cervantes; con Alarico Salaroli, Marco Balbi e Helena Hellwig.
Parole e musica per raccontare il mito di Don Chisciotte con una lettura in chiave pop tra Orson Welles, la tragicommedia beckettiana e il cabaret. Cavaliere e scudiero insieme hanno superato secoli di decadenza e tirannie, hanno raccontato di un mondo con cui la gente onesta ha il desiderio di identificarsi. Alla fine del loro viaggio lo sguardo e i pensieri inevitabilmente si rivolgeranno alla luna. Poi tutto è tornato come prima e non rimane altro che guardare quel dito che la indica. Ma Don Chisciotte tornerà.
Dal 18 al 20 febbraio. Trilogia: Teatro sopra la città
Tre serate consecutive presentano una trilogia su Mestre, una trilogia sulla città che cambia nel tempo, composta dagli spettacoli Vite senza fine del 2007, Teste calde del 2011 e Lumi dall’alto del 2013, nati dalla consolidata collaborazione tra i maestri Gigio Brunello e Gyula Molnar.
Se in Vite senza fine del 18 febbraio l’accento è posto sul mondo operaio e sul lavoro pratico, il secondo, Teste calde, del 19 febbraio, prende spunto da due episodi della Mestre risorgimentale e Lumi dall’alto del 20 febbraio fa rivivere la storia della comunità albanese di Mestre. 
Un percorso artistico di ricostruzione della memoria cittadina attraverso una straordinaria potenza poetica ed evocativa, raccontato con il fascino insolito e innovativo del teatro di figura.