I nerazzurri tornano a vincere

L'Inter riesce a ritrovare il successo, dopo più di un mese, nella trasferta di Bologna, imponendosi sui padroni di casa per 0-1.

L'anticipo di questo turno infrasettimanale di Serie A non regala molte emozioni: gli uomini di Delio Rossi tentano di dare una scossa al match con una percussione di Mancosu, che a metà del primo tempo s'infrange contro il muro difensivo nerazzurro. Negli spogliatoi si va sullo 0-0, con la speranza di assistere a qualcosa di più spettacolare nella ripresa, che si apre con il secondo giallo di Felipe Melo, costretto a lasciare il campo al minuto 60. Come a Palermo nello scorso turno, gli uomini di Mancini si svegliano dopo essere rimasti in 10: al minuto 67, Ljaic viene pescato sull'out di sinistra grazie anche all'errore del terzino rossoblu Ferrari, e mette al centro un raso terra che Icardi deve solamente spingere in rete. Mancini può sorridere e Icardi ritrova finalmente il gol che gli macava dalla batosta casalinga contro la Fiorentina (6^ giornata, 1-4). Delio Rossi manda in campo l'ex Mattia Destro che in pieno recupero spreca un'occasione d'oro davanti a Handanovic: il tiro del centravanti, che aveva tutto il tempo di controllare e piazzare la palla in rete a due metri dalla porta, è centrale e poco potente e il portiere nerazzurro riesce a neutralizzarlo, deviandolo sul fondo. Insomma non sarà stato espresso un gran bel gioco, ma l'Inter è riuscita a portare a casa i 3 punti e a guadagnare la momentanea vetta solitaria della classifica a 21 punti, in attesa dei risultati delle dirette concorrenti che giocheranno questa sera: Roma (20 punti), Napoli, Fiorentina e Lazio (18 punti). 
Il Bologna se la passa abbastanza male: due sole le vittorie sui 10 match giocati, senza raccogliere alcun pareggio, il che significa che le restanti 8 partite sono state perse. 
Delio Rossi è stato esonerato nel pomeriggio, al suo posto Roberto Donadoni: contratto di un anno con opzione per il secondo in caso di salvezza per l'ex Ct.
Fabio Amoruso