Il punto sulla 2^ giornata

Vincono: Geona, Samp, Fiorentina, Toro, Sassuolo e Udinese. Deludono ancora Roma e Inter.

INTER 1 - 1 PALERMO - Alle 18 i nerazzurri, davanti agli occhi della nuova proprietà cinese, non vanno oltre l'1-1 contro il Palermo. Una buona Inter non riesce a concretizzare e quindi il Palermo passa al minuto 48 con il gol di Rispoli. Pareggia Icardi al 72°. L'assedio finale degli uomini di De Boer non scalfisce il muro rosanero che tiene fino al 90°

CAGLIARI 2 - 2 ROMA - I giallorossi, che vogliono riscattarsi dopo la pesante sconfitta contro il Porto in Champions League, passano al 6° minuto con il gol dal dischetto di Perotti (3 reti in 2 partite, tutte su calcio di rigore). Il Cagliari gioca bene e sfiora più volte il pareggio, ma all'intervallo è 0-1. Strootman raddoppia al 1° minuto della ripresa, mettendo fine a un calvario durato 2 anni, tra i tanti e lunghi infortuni. Il match della Roma termina qui: al 56° Borriello accorcia le distanze, mentre al minuto 88 Sau fa impazzire il Sant'Elia, fissando il punteggio sul 2-2 finale. 

CROTONE 1-3 GENOA - Il Crotone domina la prima frazione di gara: palo dell'ex Rosi in tuffo di testa e traversa di un altro ex "grifone" Palladino. Al 34° porta, dopo aver fatto le prove, Raffaele Palladino, sfrutta un tiro respinto di Simy e col destro la piazza alle spalle del portiere. Si passa al secondo tempo: al 50°, Gakpé, appena entrato, fa subito 1-1 su assist di Ntcham. Al 55° Pavoletti porta in vantaggio i suoi di testa, e, tanto per non farsi mancare niente, sigla la sua doppietta al minuto 64, fissando il punteggio sull'1-3. 

FIORENTINA 1-0 CHIEVO - Il Chievo gioca bene, ma è la Fiorentina a passare: al 28°, Carlos Sanchez sigla l'1-0 con un colpo di testa. Occasioni su occasioni per gli ospiti, ma è principalmetne Lezzerini (portiere entrato al posto del titolare Tatarusanu, per infortunio) a salvare il risultato che resta sull'1-0 fino al 90°.

SAMPDORIA 2-1 ATALANTA - L’Atalanta dell’ex genoano Gasperini passa in vantaggio col 3° gol in due partite di Kessié, al 27°: l’ivoriano sfrutta una mischia dopo una punizione di Gomez e col sinistro mette in gol. La Sampdoria pareggia al 35° grazie al rigore di Quagliarella. Al 42? Carmona commette un ingenuo fallo a metà campo e si fa espellere per doppio giallo, tre minuti dopo la Samp segna ancora grazie a un colpo di testa di Barreto. 

SASSUOLO 2-1 PESCARA – Bel primo tempo, con entrambe le squadre che provano a trovare il vantaggio. Al 38° Defrel si libera in area e calcia con il sinistro segnando sul palo di Bizzarri, portando in vantaggio i neroverdi. Il Pescara macina gioco ma spreca, al 58? è Biraghi a sfruttare un rimpallo in area ma il suo tiro di sinistro viene bloccato da Consigli. Il Sassuolo raddoppia al 67° con un gran sinistro di Berardi. Il gol di Manaj (minuto 80) è utile solamente a donare ulteriore spettacolo al match: termina 2-1.

TORINO 5-1 BOLOGNA - Al 28° Belotti porta in vantaggio i "granata" di testa. Nemmeno il tempo di esultare che Baselli perde palla a centrocampo, la prende Taider e si invola verso Padelli, al limite calcia di destro e la infila all’angolino per il pari. Altri cinque minuti e Belotti fa doppietta. Il 3-1 del Toro arriva a inizio ripresa, al 54° grazie alla rete di Martinez. Il poker Toro arriva a dieci dalla fine grazie alla rete di Baselli. Belotti, a pochi minuti dalla fine, sigla la sua prima tripletta stagionale, dopo aver sbagliato il secondo rigore in due giornate.

UDINESE 2-0 EMPOLI - Al secondo minuto De Paul da corner trova la difesa dell’Empoli impreparata, un rimpallo premia Felipe che insacca l’1-0. L’Empoli attacca ma non concretizza così Perica al 95? la chiude in contropiede e segna il 2-0 dopo una volata nella metà campo azzurra e un rimpallo vinto con Zambelli.

La classifica vede al comando a punteggio pieno un insolito quartetto: Juventus, Samp, Genoa e Sassuolo.
Fabio Amoruso