Inter ai dettagli per Perisic; Milan maxi-offerta per Ibra

Le milanesi sono sempre attive e vigili sul mercato. I nomi caldi sono sempre gli stessi.

Il Milan tratta ancora Romagnoli e rilancia con una nuova offerta, 25 milioni di euro più 3 di bonus alla Roma, che deve far cassa per prendere Dzeko dal Manchester City. Però sul difensore giallorosso c'è anche il Napoli che ha pareggiato l'offerta dei rossoneri. Intanto in uscita c'è Alex, corteggiato dal Besiktas, mentre per ora sono stati dichiarati incedibili Niang e Suso. Cerci, invece, potrebbe chiedere di tornare al Torino a costo zero, in mancanza di qualche offerta fino a fine mercato. La trattativa per Ibra diventa più concreta; i rossoneri dovrebbero far fronte a una grossa spesa: l'operazione intera costerebbe 50 milioni di euro (42 lordi allo svedese, 6 al Psg per il cartellino e la commissione di Raiola).
I nerazzurri invece sono sempre vigili sulla situazione di Salah, che però sembra avere un accordo con la Roma. Nel caso in cui saltasse l'affare con l'egiziano si è pronti a chiudere per Jovetic. Il piano B è Perotti, per il quale Ausilio ha fatto un sondaggio con il Genoa. Intanto sono sfumati i colpi T. Motta e F. Luis, finiti entrambi all'Atletico Madrid. Molto vicino Perisic del Wolfsburg, con cui si è trovato l'accordo per una cifra che ruota intorno ai 18 milioni. Tramontato T. Motta si riapre la pista Felipe Melo, che ora sembra trattabile soprattutto dopo che il Galatasaray ha esplicitamente chiesto Medel. Shaqiri è molto vicino al ritorno in Bundesliga, allo Shalke 04. Infine in difesa si pensa a Siqueira, per il quale c'è anche la Juventus, e Masuaku dell'Olympiacos.