L'estate non è ancora finita, ma gli amanti del calcio nostrano sono già in clima Serie A

È già cominciata la tanto amata Serie A e si cerca già l'anti-Juve. I bianconeri sono a caccia del sesto titolo consecutivo, ma a mettere i bastoni tra le ruote alla Vecchia signora ci proveranno Roma e Napoli, in primis, e le due milanesi, pronte a ribaltare i pronostici che le danno sfavorite per la corsa ai primi 3 posti.

Ieri, sabato 20 agosto, si sono giocati i due anticipi della prima giornata: Roma-Udinese e Juventus-Fiorentina. 
I giallorossi, dopo 65 minuti di equilibrio totale, con i friulani che sono riusciti a tener testa ai padroni di casa, passano grazie a un rigore dubbio concesso dall'arbitro Di Bello: Diego Perotti, entrato 8 minuti prima al posto di un deludente El Shaarawy, segna l'1-0. Dopo 10 minuti, altro rigore, stavolta nettissimo, e Perotti fa 2-0. Completano il poker Dzeko (82° minuto) e il migliore in campo Salah (84° minuto). 
Debutto stagionale anche per i campioni in carica (ormai da 5 anni) allo Juventus Stadium, contro la Fiorentina di Paulo Sousa. Dopo il mercato faraonico dei bianconeri ci si aspetta un altro anno in cui il primo posto è già assegnato. 2-1 il risultato finale, con la Juventus che ha dominato la partita, non lasciando scampo ai viola: Khedira la sblocca al minuto 37 con un bellissimo colpo di testa. All'inizio del 2° tempo la Juve sembra addormentarsi e la Fiorentina dimostra di essere squadra, pareggiando con Kalinic anche lui di testa, sugli sviluppi di un corner. Il gol decisivo è di mister 90 milioni, Gonzalo Higuain, che a 9 minuti dal suo ingresso in campo e al terzo pallone giocato sigla il 2-1 al 74°. 
Inutile dire che questa Juventus, nonostante gli addii di Pogba e Morata, è più forte di quella degli anni passati, visto gli innesti di Pjanic, Higuain, Benatia e Pjaca. 
Questa sera scenderanno in campo tutte squadre: Milan-Torino alle 18, Atalanta-Lazio, Bologna-Crotone, Chievo-Inter, Empoli-Sampdoria, Genoa-Cagliari, Palermo-Sassuolo e Pescara-Napoli alle 20,45.
Non ci resta che goderci lo spettacolo... Buon campionato a tutti dalla redazione di Viveremilano.
Fabio Amoruso