Quante emozioni...

ROME, ITALY - SEPTEMBER 26

Il 6° turno, di questa Serie A ricca di sorprese, ha regalato tante emozioni.

Nel primo anticipo di sabato alle 18, la Roma rialza la testa dopo la sconfitta contro la Sampdoria, battendo 5-1 il Carpi all'Olimpico (gol di Manolas, Pjanic, Gervinho, Salah, Digne e Borriello per il Carpi). La partita delle 20,45, vede scendere in campo il Napoli che ospita la Juventus: sfida che metterà nei guai Allegri o Sarri, visto l'avvio un po' brutto dei due club. padroni di casa riescono a battere 2-1 i campioni in carica, apparsi ancora una volta spaesati. In gol sono andati Insigne, nel primo tempo e uno strepitoso 
Higuain nella ripresa; ad accorciare le distanze, dando false speranze ai bianconeri, ci ha pensato l'ultimo arrivato: Lemina. La domenica si è aperta con il match delle 12,30 che ha visto il Milan perdere a Marassi contro il Genoa (minuto 10 - Dzemaili). Alle 15 invece la Lazio è riuscita a battere il Verona al Bentegodi: dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio, grazie al gol di Helander, gli uomini di Pioli ribaltano il risultato con i gol di Biglia, al 63° su rigore, e Parolo, da calcio di punizione a 4 minuti dalla fine. Tra i due gol biancocelesti è arrivata anche l'espulsione del difensore Mauricio. Il Torino, dopo aver perso la prima partita in campionato, al Bentegodi contro il Chievo, ha battuto il Palermo per 2-1: bellissima partita aperta dall'autogol di Gonzalez che fa chiudere il primo tempo col Torino in vantaggio; a inizio ripresa l'eurogol di Benassi chiude i conti. Ancora Gonzalez, stavolta nella porta giusta, segna il gol che accorcia le distanze, ma il match termina 2-1, nonostante i padroni di casa restino in 9 uomini e gli ospiti abbiano avuto numerose occasioni collezionando anche due pali. L'Udinese ha battuto il Bologna al Dall'Ara con i gol di Badu e Zapata nella ripresa, dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo grazie al gol di Mounier. L'ultimo match delle 15 è Sassuolo-Chievo, che ancora una volta hanno giocato un bel calcio : partita finita 1-1 con gol di Defrel e Paloschi. Il posticipo vede scontrarsi le prime due forze del campionato: Inter e Fiorentina, quest'ultima capace di rifilare 4 reti ai padroni di casa agganciandoli in cima alla classifica.
Il campionato è ancora lunghissimo e sono tante le squadre che possono aspirare al titolo finale, o almeno a una posizione di alta classifica. Il prossimo turno propone alcuni match di spessore: Milan-Napoli, Sampdoria-Inter e l'affascinante derby di Verona.
Fabio Amoruso