Week-end equilibrato

La terza giornata di Serie A ha regalato tanti gol e non poche sorprese.

Si è aperta sabato alle 18 con il derby laziale Frosinone-Roma, finito 0-2 per i capitolini con le reti del neo acquisto Falquè e di Iturbe in pieno recupero, e il bel match tra Fiorentina e Genoa, con i viola di Paulo Sousa che hanno vinto per 1-0 con gol di Babacar, zittendo ancora una volta i tifosi e le loro critiche sulle scelte della società sul mercato. Il match delle 20,45 ha visto arrivare allo Juventus Stadium il Chievo Verona da primo in classifica che ha affrontato una Juventus ultima a 0 punti: la partita è finita 1-1, con gli ospiti che sono rimasti in vantaggio per gran parte del match, fino al pareggio da penalty di Dybala al minuto 83. 
Il lunch match della domenica ci ha regalato quattro reti: il Verona, passato due volte in vantaggio, si è fatto raggiungere dal Torino di Ventura. 
I match delle 15 sono terminati tutti sul 2-2: Empoli-Napoli, Palermo Carpi e Sassuolo-Atalanta. I partenopei sono rimasti contenti della prestazione e dal gioco espresso a Empoli, contro il glorioso passato di Sarri; il Carpi è riuscito a raccogliere il primo punto della sua storia in Serie A, grazie anche al gol dell'ultimo arrivato Marco Borriello; il match di Reggio Emilia è stato spettacolare per numero e qualità dei gol, in particolare la rovesciata di Pinilla e la rete di Floro Flores. 
In merito al curioso pomeriggio della Serie A, che ha visto tutti i match, delle 12,30 e delle 15, terminare col risultato di 2-2, Gerard Piquè, difensore del Barcellona, ha lanciato una sfida su Twitter, postando una foto dei risultati con un commento: “Se anche Lazio-Udinese e Inter-Milan termineranno sul 2-2 regalerò la mia maglietta a tutti coloro che retweettano il mio tweet”. Il risultato? 75Mila retweet. Purtroppo per i fans dello spagnolo, però, la Lazio, che è scesa in campo alle 18, ha battuto l'Udinese per 2-0, spezzando i sogni di 75mila persone.
In serata l'Inter ha confermato il suo avvio di stagione sprint, centrando la terza vittoria: il derby è andato dunque ai nerazzurri, nonostante il bel gioco espresso dai rossoneri. Il gol partita è stato segnato da Guarin. 
A chiudere la giornata ci ha pensato il match Sampdoria-Bologna, che inizialmente era in programma per le 15 di domenica, ma che è stato rinviato alle 20,45 di lunedì per il nubifragio che ha colpito l'intera Liguria. Il match, equilibrato fino all'espulsione di Rizzo (min. 62), è finito 2-0 con le reti di Eder e Soriano. 
Le sorprese più clamorose dell'avvio di stagione sono il penultimo posto della Juventus, ferma a 1 punto e il secondo posto di Chievo, Sassuolo, Torino e Palermo, che sono a quota 7 punti, a meno 2 dalla capolista Inter, che nella prossima partita affronterà proprio la sorpresa Chievo al Bentegodi.
Fabio Amoruso