ARRIVARE IN TEMPI BREVI AL SISTEMA TARIFFARIO UNICO

Necessario eliminare le differenze e incrementare intensità e qualità del servizio nei trasporti dell'hinterland milanese

“Non è possibile attendere oltre. È necessario arrivare in tempi brevi alla introduzione di un sistema tariffario unico che superi l’attuale Sitam, obsoleto e iniquo. È lo sforzo che dobbiamo compiere tutti insieme affinché il trasporto pubblico locale dell’area metropolitana sia davvero un servizio efficiente e rispondente alle esigenze dei cittadini dei comuni della cintura e delle migliaia di pendolari che, ogni giorno, vengono a Milano e che ancora oggi si trovano di fronte alla frammentazione tariffaria che impone pagamenti differenziati per pochi chilometri di tragitto”. Sono queste le parole del sindaco di Milano e della Città Metropolitana, Giuseppe Sala in occasione della Conferenza locale del Trasporto pubblico del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia svoltasi questo pomeriggio a Milano nella Sala Conferenze di Palazzo Reale.

“Nostro compito - ha aggiunto il Sindaco - come partecipanti a questa Agenzia di Bacino, che ci permette di confrontarci sul rafforzamento del trasporto pubblico e locale e di connessione tra le varie aree, è di passare dalle parole ai fatti. Bene dunque gli studi e i progetti, ma è indispensabile intervenire sia sul sistema tariffario sia con il potenziamento delle infrastrutture. La Regione è il nostro principale interlocutore e con lei dobbiamo chiedere a Roma più risorse da redistribuire a quei Comuni e territori, come quello della città metropolitana di Milano e della Provincia di Monza, che stanno potenziando il servizio, anche alla luce del prolungamento, da noi sostenuto con forza, della metropolitana fino a Monza”.