Milano Ristorazione ascolta i pareri dei bambini

Menù, in arrivo novità per l’anno scolastico 2018/2019

La campanella per gli alunni milanesi è tornata a suonare. E gli alunni delle scuole Primarie sono più che mai i protagonisti. Milano Ristorazione ha voluto sentire le loro opinioni relativamente all’apprezzamento e ai gusti delle pietanze offerte ogni giorno.

Finalità? Arricchire la qualità dei pasti, cominciando dal menù invernale, nel rispetto dei valori nutrizionali, impiegando per lo più materie e prodotti bio e a filiera corta. E dall’indagine Doxa dal titolo “Dimmi cosa mangi” che ha coinvolto venti scuole Primarie, servite da Milano Ristorazione, distribuite nelle 4 aree del nostro comune, è emerso - dalle 13.157 opinioni di bambini dalla 2^ alla 5^ classe, espresse con questionari dedicati ai menù invernale ed estivo proposti nell’anno scolastico 2017/2018 - un apprezzamento globale positivo. Quattro le macrocategorie per i risultati: totalmente accettato (da 75% a 100% di valutazioni positive), parzialmente accettato (da 50% a 74% di valutazioni positive), parzialmente rifiutato (da 25% a 49% di valutazioni positive) e totalmente rifiutato (da 0% a 24% di valutazioni positive). Scendendo nello specifico, i bambini preferiscono piatti semplici quali ravioli di magro alla salvia, pasta al pesto, pasta olio e parmigiano, oltre alla sempre amata pizza, mentre gradiscono meno le minestre di verdure. I piatti di carne sono i preferiti tra i secondi, a seguire il pesce, i piatti vegetariani e i formaggi stagionati. Le patate sono al primo posto tra i contorni, anche se i bambini apprezzano le verdure crude “croccanti” come gli spicchi di finocchi e le carote, poco gradite invece le verdure cotte. Dopo la frutta i dessert preferiti sono il gelato e il tortino di farro biologico. Da rilevare che nei giudizi le femminucce sono più severe dei maschietti e lo spirito critico aumenta con l’età degli scolari. - ha spiegato l’assessore all’Educazione Laura Galimberti. - Grazie ai loro suggerimenti e al costante confronto con la Rappresentanza Cittadina delle Commissioni Mensa sono nate nuove proposte che crediamo possano aiutare i più piccoli ad apprezzare maggiormente anche quegli alimenti, come le verdure, che tendono a scartare, ma che sappiamo essere necessarie per la loro crescita. E soprattutto avere il loro parere, per noi il più importante, ci aiuta a migliorare sempre di più il servizio”. Tra le novità per il nuovo anno scolastico condivise con la Rappresentanza Cittadina delle Commissioni Mensa ci saranno tra i primi pasta biologica alla crema di zucchine o al ragù di soia biologica e italiana, ma anche al ragù di verdure e legumi e tra i secondi nasello gratinato, burger di pesce, un nuovo dolce da forno e frutta a metà mattina. Consistente anche il piano di investimenti di Milano Ristorazione che vuole migliorare i 26 Centri Cucina e le 80 cucine presenti all’interno dei nidi di infanzia relativamente ai Servizi tecnici e ai Servizi informativi, per diversi milioni di euro.

Manuelita Lupo