DUE NUOVI BANDI DI GARA PER VENDITA E AFFITTO DI NEGOZI, UFFICI E APPARTAMENTI

Gare pubbliche unica via per la valorizzazione

Prosegue l’opera di valorizzazione economica del patrimonio immobiliare del Comune di Milano. Palazzo Marino ha infatti pubblicato due diversi bandi, uno per la concessione in affitto di locali ad uso commerciale, l’altro per la vendita di alcuni lotti, tra cui un’area, per un valore complessivo di 1 milione di euro. I bandi si chiuderanno il 20 novembre prossimo.

“Il processo di valorizzazione non si ferma ai soli prestigiosi locali di Galleria Vittorio Emanuele II, ma riguarda molti altri spazi vuoti di proprietà demaniali in giro per la città - ha spiegato l’assessore al Demanio, Roberto Tasca. - Stiamo mettendo sul mercato, che si dimostra vivace e ricettivo, un numero crescente di lotti con il meccanismo delle gare pubbliche, che rappresentano per la nostra Amministrazione una linea irrinunciabile di trasparenza e di concorrenza”.

In particolare, per quanto riguarda le concessioni in affitto, vanno a gara due negozi nel centro cittadino: uno spazio di 47 mq in via Bagutta 24 con canone annuo a base d’asta di 91mila euro e un locale di 49 mq in via Dogana 4 con canone annuo di 24mila euro. Tornano all’asta anche due uffici di pregio in piazza Castello 3, precedentemente oggetto di un bando andato deserto. Per il primo di 95 mq il canone minimo è di 27mila euro l’anno, mentre il secondo di 396 mq verrà battuto per almeno 113mila euro annui.

Tra i lotti in vendita si trova l’area di via Andrea Ponti 3 con un prezzo a base d’asta di 542mila euro e il negozio di via Melchiorre Gioia 112, che comprende cantina e box, con un prezzo base di 312mila euro. All’asta anche un appartamento con cantina a Cesano Boscone (base d’asta 110mila euro) e un box in viale Bligny (base d’asta 37mila euro).

Il link al bando vendita

Il link al bando concessione