PALAZZO MARINO IN MUSICA. DOMENICA SOGNI D’ORIENTE COL QUARTETTO INDACO

Alle 11 in Sala Alessi, ingresso gratuito con prenotazioni online a partire da giovedì 4 ottobre

Domenica 7 ottobre, alle ore 11.00, la stagione Sentieri d’Oriente di Palazzo Marino in Musica ospita in Sala Alessi il Quartetto Indaco con un  programma che accosta il Quartetto per archi in sol minore op.10 di Claude Debussy, in cui il critico Kufferath ritrovava “caratteristiche orientali” ispirate gamelan dell'Isola di Giava, al Quartetto per archi n.3 "Mishima" di Philip Glass, riduzione cameristica di alcuni brani orchestrali della colonna sonora del film di Paul Schrader sulla vita dello scrittore e poeta giapponese Yukio Mishima.

A completare il programma, il Quartetto Indaco propone le sette Miniature di Padre Komitas, religioso e compositore armeno, ispirate alle musiche popolari della propria terra. Komitas Vardapet, considerato il “padre” della musica armena, le cui composizioni erano molto amate da Debussy, dedicò la vita a raccogliere, trascrivere e rielaborare antichi canti armeni, ma anche curdi, persiani e turchi. Le Miniature sono alcune delle rare composizioni di Komitas giunte fino a noi.

Con il quinto appuntamento della stagione 2018, la rassegna Palazzo Marino in Musica prosegue così nel racconto in musica delle suggestioni, commistioni e influenze reciproche tra le culture musicali d’Oriente e Occidente dal Settecento ad oggi.

Programma:

Claude Debussy (1862 - 1918) Quartetto per archi in sol minore op.10

Philip Glass (1937) - 

Quartetto per archi n.3 "Mishima"

1957 - Award Montage

November 25 - Ichigaya

1934 - Grandmother and Kimitake

1962 - Body Building

Blood Oath

Mishima/Closing

Philip Glass (1937) - 

Quartetto per archi n.3 "Mishima"

1957 - Award Montage

November 25 - Ichigaya

1934 - Grandmother and Kimitake

1962 - Body Building

Blood Oath

Mishima/Closing

Quartetto Indaco

Eleonora Matsuno, violino

Jamiang Santi, violino

Francesca Turcato, viola

Cosimo Carovani, violoncello

Il Quartetto Indaco nasce presso la Scuola di Musica di Fiesole nel 2007. Ha seguito masterclasses e corsi di specializzazione tenuti da componenti dei maggiori quartetti del nostro tempo (Milan Skampa-Quartetto Smetana, Hatto Beyerle-Quartetto Alban Berg, Rainer Schmidt-Quartetto Hagen, Krzysztof Chorzelski-Quartetto Belcea). Attualmente sta frequentando il Master in Musica da Camera presso la Musikhochschule di Hannover, sotto la guida di Oliver Wille. È ospite di rassegne, festival e istituzioni musicali di prestigio in Italia e all’estero (tra cui il Palazzo del Quirinale a Roma, il festival Aosta Classica, Festival dei due mondi di Spoleto, Festival della creatività di Firenze e di Prato). Dal 2017 prende parte nel Progetto Le Dimore del Quartetto in collaborazione con ADSI e Associazione Piero Farulli. Finalista al prestigioso Concorso internazionale per quartetto d’archi Premio Paolo Borciani 2017, il Quartetto Indaco si è aggiudicato diversi premi nel corso della sua carriera, tra cui i concorsi internazionali Premio Papini ed Enrica Cremonesi. Nel 2014 ha ricevuto il premio speciale Jeunesses Musicales nell’ambito della X edizione del “Premio Paolo Borciani”. Numerose le collaborazioni con musicisti di fama internazionale, tra cui spiccano i pianisti Bruno Canino e Carlo Balzaretti, Davide Formisano, Paolo Beltramini e il violoncellista Valentin Erben, componente del Quartetto Alban Berg. Oltre ad affrontare il repertorio classico, il quartetto dedica attenzione anche alla musica contemporanea: il gruppo è vincitore del Premio Giuseppe Scotese come miglior interprete durante la 53esima edizione del Festival Nuova Consonanza.

La rassegna Palazzo Marino in Musica, patrocinata dal Comune di Milano e giunta alla sua settima edizione, è sostenuta da Intesa Sanpaolo con il contributo di Maire Tecnimont S.p.A. È organizzata dall’Associazione EquiVoci Musicali sotto la direzione di Rachel O’Brien. La direzione artistica è a cura di Ettore Napoli e Davide Santi.

Media partner della stagione 2018 sono le riviste Amadeus e Musica e il canale Classica HD (Sky, canale 136).

Ingresso gratuito con prenotazione.

Per motivi di sicurezza, al momento dell’ingresso a Palazzo Marino, è obbligatorio mostrare un documento di riconoscimento.

80 biglietti gratuiti potranno essere riservati online sul sito www.palazzomarinoinmusica.it a partire dalle 14.00 di giovedì 4 ottobre.

40 biglietti gratuiti saranno disponibili presso InfoMilano - Ufficio Informazioni Turistiche a partire dalle ore 14.00 di giovedì 4 ottobre. Per ritirare i biglietti cartacei è necessario comunicare il proprio nominativo e quello del proprio accompagnatore. Sarà possibile ritirare fino a due biglietti a persona.

 

InfoMilano - Ufficio Informazioni Turistiche

Galleria Vittorio Emanuele angolo Piazza della Scala

Tel. 02 88 45 55 55

Orari d’apertura: lunedì - venerdì 9.00-19.00; sabato: 9.00-18.00.

 

I biglietti, online e cartacei, non potranno essere ceduti a terzi.

 

Info: info@palazzomarinoinmusica.it


Palazzo Marino in Musica

Stagione 2018, VII Edizione – Sentieri d’Oriente

Sala Alessi - Palazzo Marino

Piazza della Scala, 2. Milano

 

Direzione Artistica: Ettore Napoli, Davide Santi 

Direttore di Produzione: Rachel O’Brien

Assistente di produzione: Francesca Napoli 

Organizzazione: EquiVoci Musicali 

Ufficio Stampa: Giulia Castelnovo

ufficiostampa@palazzomarinoinmusica.it

 

www.palazzomarinoinmusica.it

info@palazzomarinoinmusica.it

Con il sostegno di Intesa Sanpaolo e Maire Tecnimont S.p.A.