POLIZIA LOCALE, 158° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE

Ogni giorno 1200 agenti in strada per dare risposta a quasi trecentomila richieste di intervento

Si è svolta la mattina del 4 ottobre in piazza Duomo la cerimonia per celebrare il 158° anno di fondazione del Corpo della Polizia Locale, alla presenza della vicesindaco e assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo, del comandante Marco Ciacci e di numerose Autorità cittadine.
La vicesindaco Scavuzzo, nel suo discorso, ha voluto sottolineare la dedizione e la professionalità con cui il corpo della Polizia Locale svolge quotidianamente il suo impegno al servizio della città.

“Un impegno - ha detto - che ci rende credibili e autorevoli ed è la ragione della stima che la città ha per i suoi ‘ghisa’ . Milano cresce e affronta sempre nuove sfide e noi abbiamo bisogno di essere all’altezza delle aspettative, dei bisogni e delle ambizioni di una città come la nostra, che chiede l’impegno di persone come voi. Mille sono i compiti svolti quotidianamente, ma il fattore comune rimane la vicinanza a chi ha bisogno, la capacità di dialogo con il cittadino, la responsabilità e la consapevolezza di rappresentare le Istituzioni”.
“Quello appena trascorso è stato un anno di intenso lavoro – ha evidenziato il comandante Ciacci  - svolto con lo spirito e l’obiettivo di essere una Polizia Locale sempre più vicina ai cittadini. I numeri che diamo oggi sono utili per suggerire le dimensioni della presenza quotidiana dei nostri agenti in città: abbiamo risposto a 292.826 richieste di intervento alla Centrale Operativa, di cui quasi la metà per attività di Polizia Stradale, oltre che per interventi di sicurezza urbana e ausilio ad altre Forze di Polizia e di Soccorso. Stiamo lavorando perché siano sempre di più gli agenti della Polizia Locale che operino in strada: i nostri concittadini ci chiedono efficienza e pronto intervento, ma anche visibilità e condotta esemplare. Oggi abbiamo oltre 1.200 agenti impegnati in strada per garantire la sicurezza e la mobilità, nell’ordinario e nello straordinario di una città che nell’ultimo anno ha visto oltre 5.000 eventi e milioni di turisti. Siamo intervenuti in oltre 12.600 incidenti stradali. Una media di oltre 34 incidenti al giorno. Un lavoro immenso che ha anche richiesto, nei casi di omissione di soccorso, tempestive ed efficaci attività investigative che hanno consentito, in oltre il 90% dei casi, di individuare i responsabili e di assicurarli alla giustizia”.

Il Comandate ha poi illustrato i diversi interventi e i progetti messi in campo: il piano parchi che, da maggio a settembre, ha portato a 14mila controlli di giorno e di notte. I Vigili di Quartiere, intervenuti su oltre 53mila segnalazioni dei cittadini, che stanno dando corpo a un progetto che vuole potenziare la presenza sul territorio.
Sono state 5.238 le persone denunciate e 338 quelle arrestate, nel lavoro quotidiano di contrasto alla microcriminalità della Polizia Locale.
Diciottomila sono state le persone controllate dall’Unità Problemi del Territorio che ha anche effettuato quotidiani allontanamenti per occupazioni e insediamenti abusivi. Tremila sono i documenti falsi individuati dall’Unità Falsi Documentali che contribuisce alle attività di repressione dell’immigrazione clandestina.
Nel corso dell’ultimo anno l’Unità di Contrasto all’Abusivismo Commerciale ha eseguito 6.400 sequestri a carico di venditori di merce abusiva e contraffatta. Oltre 25mila esercizi commerciali sono stati controllati dall’Unità Annonaria e Commerciale, con 25 tonnellate di alimenti non a norma sequestrati. Sono stati incrementati i controlli nei cantieri di oltre il 70% rispetto all’anno precedente: 1.611 i cantieri ispezionati per verificare il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro e 282 le persone segnalate all’Autorità giudiziaria.
L’Unità Tutela Donne e Minori ha affrontato circa 360 casi che hanno portato all’esecuzione di 70 misure cautelari. Mentre, nell’attività di contrasto allo spaccio, solo nel 2018, sono stati arrestati in flagranza di reato 110 spacciatori. Un numero particolarmente significativo è quello delle sanzioni ai parcheggiatori abusivi: sono state 939 sanzioni, il 430% in più dello scorso anno.
Non sono mancati, nel discorso del Comandante, anche i riferimenti all’attività di prevenzione in tema di sicurezza stradale: “Abbiamo incontrato nel corso dell’anno 62.400 studenti - ha spiegato Ciacci - e con il Politecnico stiamo realizzando una campagna di comunicazione in tema di contrasto all’utilizzo del cellulare alla guida, un’attività che già vede l’impegno quotidiano dei nostri motociclisti. Questo primo anno con voi - ha concluso Ciacci – mi ha permesso di apprezzare la passione che vi anima e l’orgoglio per il Corpo a cui apparteniamo”.