CRASTO IN RADIO CON “GRISELDA”

Dalla periferia di Milano, un nuovo trapper nel panorama musicale italiano

Il giovane rapper attraverso la sua esperienza personale parla ai coetanei con un brano che usa il loro stesso linguaggio per raccontarsi senza falsi moralismi, infatti si limita a utilizzare il proprio vissuto per consigliare e indicare strade alterative, non nascondendo mai la consapevolezza per cui non esistano soluzioni certe e universali. Queste dinamiche dolci-amare vengono però subito smorzate dalla grande carica energetica del sound che sembra quasi voler bilanciare il tutto in un equilibrio precario finale giocato fra malinconia e speranza.