Atelier Musicale: il piano solo di Enrico Intra, da Modugno a Jannacci

Per il settimo appuntamento stagionale, sabato 24 novembre l' Atelier Musicale ospiterà nell'auditorium G. Di Vittorio della Camera del Lavoro Enrico Intra , in concerto in piano solo (ore 17.30; ingresso 10 euro + 5 euro di tessera) .

Per Intra, il piano solo è un terreno di esplorazione delle possibilità dello strumento, di cui il grande jazzista milanese fa suonare tutte le sue parti, dalla tastiera alla cordiera e persino la cassa armonica, utilizzando le più ampie sfumature di suono, di quel suono di pianoforte che sotto le sue dita trova un'identità timbrica assolutamente riconoscibile: dalla morbidezza vellutata all'incisiva percussività. Il concerto dell'Atelier, una delle non frequenti occasioni in cui Intra si cimenta nella dimensione della solo performance, sarà l'occasione per presentare la sua “via italiana al jazz”, cioè il suo modo di vivere questa musica, in cui il retroterra culturale europeo ha preso il posto dei modelli americani. Da qualche anno Intra ama far dialogare le proprie composizioni e il suo modo di costruire la musica con pagine di autori italiani di canzoni, privilegiando le personalità di Gino Paoli, del suo grande amico Enzo Jannacci, Domenico Modugno e di altri noti autori del nostro mondo musicale popolare. Conduce Maurizio Franco.


Ingresso: con tessera di socio (5 euro) e abbonamento (80 euro) o biglietto (10 euro).
Per informazioni: 348-3591215; 02-5455428; mail:  secondomaggio@alice.iteury@iol.it 


Ava Tanin