SUPER INTER, MILAN IN CORSA PER SPERARE NELLA CHAMPIONS

Settimana di campionato lunga che ha visto l'ultima partita lunedì sera con la squadra nerazzurra impegnata a Roma contro la Lazio; in precedenza il Milan affrontava la Sampdoria con l'unico obbiettivo dei 3 punti. 
Finalmente dopo due sconfitte di fila contro Inter e Betis Siviglia, il Milan torna a vincere contro la Sampdoria: decisivo il gol nel secondo tempo di Suso dopo il 2-2 a fine primo tempo (reti rossonere di Cutrone e Higuian, mentre quelle blucerchiate sono state segnate dall'ex milanista Saponara da Quagliarella). Vittoria sofferta ma meritata quella del Diavolo che sale a quota 15 punti in classifica in attesa della gara di recupero contro il Genoa a San Siro.
Tegola pesante però per il Mister Gattuso che perde Caldara per molto tempo. Il giocatore rossonero,
 infatti, rimarrà fuori almeno tre mesi per lo strappo al gemello del polpaccio sinistro, un infortunio molto grave che complica parecchio i piani di Rino Gattuso da qui a gennaio. Il mercato invernale potrà portare a Milanello un nuovo acquisto, ma, come detto già altre volte, Leonardo non ha alcuna intenzione di acquistare giocatori solo per tappare dei buchi. Servirà dunque un giocatore di qualità,   
  
Sulla sponda nerazzurra invece c'è stata una vera e propria dimostrazione di forza, con momenti di gioco di altissima qualità. L'
 Inter vince e convince all'Olimpico, dove supera per 3-0 la Lazio nel posticipo del lunedì della decima giornata di Serie A, una vittoria che proietta la formazione di Luciano Spalletti al secondo posto, in compagnia del Napoli e a meno sei dalla Juventus. Vittoria indiscutibile per i nerazzurri, che hanno messo all'angolo i biancocelesti rifilando loro tre colpi da ko: apre e chiude i conti Mauro Icardi, prima con una zampata dopo rimpallo su tiro di Matias Vecino poi con una conclusione di freddezza su assist di Borja Valero; in mezzo c'è la rete di Marcelo Brozovic che sorprende Tomas Strakosha con un proiettile da fuori che si infila nell'angolino. In mezzo, tanti momenti di bel gioco e tanti spunti importanti per un successo strameritato 
Ora la strada è segnata e si spera che l'Inter, in caso di futura sconfitta non perda la bussola come successe l'anno scorso. La squadra quest'anno sembra decisamente più solida e consapevole delle proprie capacità ma solo il tempo dirà se la compagine nerazzurra sia diventata matura e pronta a fare il grande salto tra le grandi in Italia e in Europa.
Enea Leone


Enea Leone
338/3670286


EDB Edizioni
Via Cesare Brivio, 33
20159 - Milano
Tel. 02 39523821
Cell. 338 2821136
2 allegati