LA GIUNTA APPROVA LA VARIAZIONE 2018-2020

Più risorse da mutui e dall'avanzo 2017 per finanziare la linea metropolitana M4

La Giunta ha approvato venerdì 15 giugno la variazione del Bilancio Finanziario 2018-2020 che ora passerà al vaglio del Consiglio Comunale. Nel documento sono contenuti la modifica del programma triennale delle opere pubbliche e il programma biennale degli acquisti. Al centro della manovra la necessità di reperire maggiori risorse per proseguire la realizzazione della linea metropolitana M4. Sono tre le mosse previste nella variazione: l'applicazione dell'avanzo di amministrazione 2017, il recupero di risorse attraverso la devoluzione dei mutui esistenti e la sottoscrizione di nuovo indebitamento e, infine, l'attivazione di spese urgenti dotate di un'autonoma fonte di finanziamento.
"La variazione 2018 è caratterizzata dalla necessità di reperire nuove risorse per adeguare le fonti di finanziamento per la realizzazione della linea M4 della metropolitana". Lo ha affermato l'assessore al Bilancio e al Demanio, Roberto Tasca, che aggiunge: "Il piano è sostenibile anche grazie alla capacità, ancora piuttosto larga, di contrarre nuovi mutui da parte del Comune e alla devoluzione dei mutui contratti negli scorsi anni nei nuovi progetti di investimento".
Per i maggiori oneri necessari a finanziare M4 si procederà a un indebitamento di tipo flessibile per un importo fino a 150 milioni di euro. Procedura conforme a quanto previsto dalla normativa sulla capacità di indebitamento del Comune, il cui livello è a 4,2 per cento a fronte di un limite normativo del 10 per cento.
Sarà poi applicato l'avanzo di amministrazione del risultato 2017 con una parte destinata agli investimenti per novanta milioni di euro e un fondo di economie su impegni finanziati da mutui di 5,4 milioni di euro. Ci sarà anche un maggiore stanziamento per 48,4 milioni di euro destinati alle opere pubbliche e ricavati da devoluzione dei mutui contratti negli anni scorsi.