Manzo al gras de rost

Il gras de rost era un tipico condimento milanese, ottenuto raccogliendo dalla teglia i residui del grasso di cottura dell'arrosto.

Il suo uso era talmente diffuso da entrare nei detti popolari milanesi con l'espressione "te set propri un gras de rost", che stava indicare una persona difficile da da sopportare. Era utilizzato per insaporire zuppe, risotti e per ricuocere la carne. Ecco la ricetta:
in una casseruola far sciogliere 80 grammi di burro; aggiungere e stemperare un cucchiaio di farina, senza formare grumi. Aggiungere il fondo di cottura dell'arrosto, che è la parte sicura, non il grasso . Quando il tutto è perfettamente liquido, introdurre la carne (800 grammi di manzo) e lasciare cuocere adagio per tre ore, bagnandola ogni tanto con sorsi di brodo caldo. Quando sarà cotta bene, tagliarla a fette e servila in tavola, ricoperta dal fondo di cottura e contornata da spinaci e burro. Si consiglia un buon rosso del Piemonte come il nebbiolo.