Inaugurato il Centro diurno disabili di via Anfossi

Inaugurazione del CDD di via Anfossi
Inaugurazione del CDD di via Anfossi
Inaugurazione del CDD di via Anfossi

Una superficie di 789 metri quadrati distribuita su tre piani (di cui uno interrato), cui si aggiungono 1.464 metri quadri di giardino e pertinenze esterne, nei quali saranno ospitati 15 persone tra i 16 e i 65 anni con un’invalidità del 100%. Sono questi i numeri del nuovo Centro diurno disabili (CDD) di via Anfossi, 25/a, in zona 4, che dopo anni di attese è stato inaugurato questa mattina  alla presenza degli assessori Pierfrancesco Majorino (Politiche Sociali) e Gabriele Rabaiotti (Casa e Lavori Pubblici).  L’iniziativa rientra nel tour #SostieneMilano che vedrà l’apertura di quattro nuovi spazi a disposizione dei quartieri e ancora nuovi servizi di prossimità oltre una rete sempre più fitta di sostegno ai cittadini. Il nuovo CDD avrà a disposizione per la cura dei disabili, dei quali nove persone arrivano dal Centro di viale Puglie che era rimasto aperto in attesa che fossero ultimati i lavori di via Anfossi,  cinque educatori, cinque operatori sanitari, un medico, uno psicologo, un fisioterapista, un infermiere, dalle 9 alle 16 dal lunedì al venerdì. Ma come saranno disposti gli spazi in via Anfossi?  Il piano terra sarà occupato da palestra, refettorio, spogliatoi e spazi per laboratori e altre attività. Il piano interrato, invece, ospita magazzini e ripostigli a disposizione dei servizi attivi ai piani superiori. In ultimo, il primo piano, sarà dedicato a uffici e spazi per progetti integrati specialistici per i disabili, utenti e non del centro. “I milanesi – affermano gli assessori Rabaiotti e Majorino - hanno atteso per lungo tempo l’inaugurazione del centro di via Anfossi. Oggi finalmente apriamo alla città questo luogo importante dove le persone con disabilità avranno spazi nuovi e idonei a loro disposizione per incontrarsi, svolgere attività seguite da operatori esperti e avviarsi verso un percorso di autonomia. Nell’attenzione particolare ai diritti dei più fragili, Milano aggiunge un nuovo importante servizio, tenendo accesa la sensibilità ai sempre più articolati bisogni dei cittadini”. Le prossime tappe di #SostieneMilano, l’iniziativa dell’Assessorato alle Politiche sociali saranno, nel Municipio 8 al Centro Diurno Disabili Ippodromo di via Cilea 148 che il prossimo 10 ottobre aprirà al pubblico completamente riqualificato dopo la ristrutturazione dell’edificio che ospitava originariamente una scuola materna. Si tratta di una struttura di circa 950 metri quadri su un unico piano, accoglierà 24 ospiti, di cui 23 provenienti dallo stabile comunale di via Fratelli Zoia 7, utilizzato in via provvisoria in attesa della fine dei lavori. Il 24 ottobre in via Statuto 15 ci sarà la terza tappa del tour #SostieneMilano , la nuova area WeMe sarà dedicata a colf e badanti all’interno del WeMi Center , lo spazio sarà gratuito e aperto a famiglie e lavoratori che si propongono e obiettivo del centro sarà di favorire l’incontro tra domanda e offerta. Infine, quarta tappa del tour sarà il 26 ottobre in un nuovo spazio WeMi in via Piazzetta 2, nel Municipio 4, qui la gestione è stata affidata alla Cooperativa sociale La Strada che fornirà informazioni e orientamento ai servizi domiciliari del Comune.

Manuelita Lupo