PREMIO IN MEMORIA DELLE VITTIME DELLA STRAGE DEL 2001

L’8 ottobre del 2001 non sia solo una data da ricordare ma un’occasione per riflettere su come migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro e nella vita”

Milano non dimentica le vittime del disastro aereo di Linate dell’8 ottobre 2001. Approvato, nel corso dall’ultima seduta di Giunta, lo stanziamento di 10mila euro per la prosecuzione del premio alla memoria della tragedia. Il riconoscimento - ideato dall’Amministrazione nel 2013 - è rivolto a giovani laureati o dottorandi che, nell’ultimo anno, hanno realizzato lavori di approfondimento sul tema della sicurezza del trasporto aereo. A ciascuno dei vincitori una borsa di studio del valore di 5mila euro. L’iniziativa giunge quest’anno alla sua quinta edizione e rappresenta l’omaggio della città al ricordo della 118 vittime.

“Questo premio rappresenta la volontà dell’Amministrazione di contribuire a sviluppare una nuova concezione e preparazione riguardo al delicato tema della sicurezza sul lavoro e nella vita - ha spiegato l’assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani. - I ragazzi premiati in questi quattro anni e quelli che lo saranno in futuro con le loro tesi costituiscono un ponte di dialogo tra addetti ai lavori, istituzioni e mondo universitario affinché l’8 ottobre del 2001 non sia solo una data da ricordare ma un monito per ogni operatore del trasporto aereo”.

Al concorso saranno ammesse le tesi di laurea magistrale o di dottorato discusse presso tutte le università italiane nel periodo compreso tra l’1 luglio 2016 e il 30 settembre 2018. A selezionare i due vincitori un’apposita commissione composta dal Direttore del Settore Innovazione economica, Università e Smart City del Comune di Milano e da esperti scelti tra professori universitari e consulenti in materia di sicurezza del volo civile.

Il bando resterà aperto dal 15 ottobre al e 31 marzo 2019 per dare al maggior numero possibile di laureandi la possibilità di partecipare. Tutte le informazioni e la documentazione relative alle modalità di partecipazione  saranno disponibili sul sito del Comune di Milano.