Arshile Gorky 1904-1948

In mostra a Ca' Pesaro a Venezia

La Fondazione Musei Civici di Venezia presenta la prima ampia retrospettiva mai realizzata in Italia sull'artista americano Arshile Gorky.
Intitolata
“Arshile Gorky: 1904 – 1948” e allestita a Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d'Arte Moderna, la mostra riunirà oltre 80 opere e consentirà di esplorare l'opera di Gorky in tutta la sua portata. Visitabile dall’8 maggio al 22 settembre 2019, "Arshile Gorky: 1904 - 1948"è curata da Gabriella Belli, storica dell'arte e direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia e da Edith Devaney, curatrice alla Royal Academy of Arts di Londra, dove recentemente ha curato la mostra "Abstract Expressionism". La retrospettiva veneziana viene realizzata in stretta collaborazione con The Arshile Gorky Foundation e con i membri della famiglia, pertanto consentirà di ammirare anche opere che sono state raramente esposte in pubblico.

Il percorso di mostra conta inoltre su prestigiosi prestiti museali: National Gallery of Art di Washington; Tate Modern di Londra; Centre Pompidou di Parigi; Whitney Museum of American Art, New York; Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, Washington, Albright-Knox Art Gallery di Buffalo; Calouste Gulbenkian Foundation, di Lisbona; Diocesi della Chiesa Armena Americana a New York.       

La mostra presenterà anche un film diretto da Cosima Spender, nipote dell'artista, che riunisce alcune voci artistiche contemporanee per riflettere sulla vita, il lavoro e l'eredità di Gorky, insieme a filmati inediti dell'artista.
Accompagnerà la mostra un catalogo illustrato con saggi dei curatori (Edith Devaney e Gabriella Belli) e Saskia Spender (nipote di Gorky), con testi in inglese e italiano.

’8 maggio - 22 settembre 2019 Ca' Pesaro/Venezia