INNOVAZIONE AL FEMMINILE

A contribuire al talento digitale delle donne e alla crescita della presenza femminile nell’ecosistema dell’innovazione italiano è un progetto chiamato MIA, Miss In Action. Promotori: Digital Magics, BNP Paribas, International Financial Services, BNP Paribas Cardif, Findomestic, Arval Italia e BNL Gruppo BNP Paribas con il patrocinio del Comune di Milano. Si tratta di un programma di accelerazione dedicato alle start up, alle PMI innovative italiane fondate da imprenditrici donne. I progetti inviati ne verranno selezionati 4 e seguiranno un iter in tre fasi : formazione dedicata e sviluppo dei prodotti e dei servizi, migliorandone i modelli, della durata di 3 mesi; la seconda di MVP (Minimum Viable Product), che coinvolgerà le startup e le PMI innovative per due mesi nella realizzazione di un prototipo funzionante per il lancio sul mercato e l’Investor Day, l’evento finale con gli investitori per presentare i risultati raggiunti dopo l’accelerazione di MIA – Miss In Action.

In Italia, secondo Infocamere, alla fine del trimestre 2018, le startup innovative in cui le quote di possesso e le cariche amministrative detenute in maggioranza da donne  sono 1.313 (13,6% del totale, oltre 9.600). Arrivano invece a 4.154, con il 43,1%, le startup in cui almeno una donna è presente nella compagine sociale. Per quanto riguarda le PMI innovative sono 73 con prevalenza femminile su 899, l’8,1% del totale. Anche a livello di finanziamenti e di investitori, la componente femminile registra ancora un gender gap a livello mondiale: secondo Pitchbook nel 2017 solo poco più del 2% (1,9 miliardi di Dollari) di tutti i finanziamenti del venture capital negli USA è stato raccolto da startupper donne, contro il 79% dei capitali per team tutti al maschile. Solo l’8% dei soci dei fondi di investimento è donna. Nel 2017 in Italia 1 investimento privato su 5 è stato portato a termine da una donna e il 20% dei business angel italiani è donna (Fonte: Survey IBAN 2017).

Da questi dati la necessità di creare quest’acceleratore e dare un forte messaggio al mercato, ai consumatori e a tutte le donne. Isabella Fumagalli, tra i promotori del progetto MIA ed un esempio di donna top manager BNP Paribas in Italia ha affermato : “ MIA è uno strumento efficacissimo per sostenere nuove professionalità promuovendo l’imprenditoria al femminile, a sostegno della competitività del paese. Ci auguriamo anche che alimenti le ambizioni delle giovani donne e che le sproni a credere di più in loro stesse, sviluppando competenze e abilità che saranno centrali nel futuro”.

Diffusione di una cultura imprenditoriale al femminile, di inclusione, di coltivazione dei talenti coniugata con la tecnologia le parole chiavi per creare valore aggiunto nel mondo del lavoro al femminile

GIUSI DE ROMA