L’UGUAGLIANZA DI GENERE AL FORUM MONDIALE PER LA DEMOCRAZIA 2018

Gender equality: whose battle? Comincia con questo interrogativo l’edizione 2018 del Forum mondiale per la democrazia che il Consiglio d’Europa organizza a Strasburgo dal 19 al 21 novembre. È dedicato ai diritti delle donne, alla parità di genere e alla partecipazione delle donne nella vita pubblica, politica e economica e alla lotta contro la violenza sulla scia del movimento #MeToo. Dolores Delgado Garcia, ministro spagnolo della Giustizia e Marlène Schiappa, ministro francese per le pari opportunità prenderanno la parola nella seduta di apertura lavori. Intellettuali, politici, attivisti esperti e giovani da tutto il mondo si confronteranno e, sulle illustrazioni del caricaturista e fumettista francese Laurent Salles, dibatteranno sui temi:

  • le donne e il potere : obiettivo 50/50,

  • stop al sessismo, alla discriminazione e alla violenza nei confronti delle donne,

  • donne, sicurezza e democrazia.

Nel programma sono previste una serie di tavole rotonde che declinano il tema generale in ambiti specifici quali l’intelligenza artificiale, il cinema, le migrazioni, la democrazia, la violenza, il giornalismo, la fede. Tredici laboratori di idee saranno volti ad affrontare le sfide da diverse prospettive e a presentare alcune misure già attuate per  dare una risposta democratica alle problematiche sorte durante il Forum. Tra le iniziative verrà selezionata la vincitrice del “Premio per l’innovazione democratica”.

Due testimonianze saranno presentate: una rabbina alla sinagoga del West End di New York e una donna che ha vissuto un matrimonio forzato da bambina.

Giusi De Roma