BANDO DI GARA PER CONCESSIONE EDIFICIO SCOLASTICO PIAZZA CANTORE 10

Ad E.M.I.T, che lavora nella sede dal 1970, il diritto di prelazione

La Giunta ha approvato le linee di indirizzo per la stesura del bando di gara per l'affitto di vari spazi dell'edificio di proprietà comunale di piazza Cantore 10, destinato ad uso scolastico e formativo. Si tratta di una superficie di 3.318 metri quadrati attualmente in uso ad E.M.I.T (Ente Morale Giacomo Feltrinelli per l'incremento dell'Istruzione Tecnica) il cui contratto d'affitto scadrà nel dicembre 2018. La base d'asta per il canone annuo è fissata a 207.375,00 euro con diritto riservato alla stesso Ente di avanzare un'offerta economica superiore alla migliore offerta presentata in sede di gara. 

"Continuiamo ad applicare il meccanismo dei bandi di gara per la valorizzazione economica e sociale degli immobili del Comune" - ha affermato l'assessore al Bilancio e al Demanio, Roberto Tasca, che aggiunge: "In questo caso resta valida la necessità di garantire il principio di concorrenza che deve valere per tutti gli enti privati, ma si dà ad E.M.I.T la possibilità di rilanciare l'offerta economica dopo la chiusura dell'asta, come diritto di prelazione in relazione alla validità e longevità delle attività da loro svolte in ambito formativo e del connesso interesse pubblico verso il fatto che tali attività continuino ad essere svolte".

Il diritto di "rilancio" è riservato ad E.M.I.T vista la comprovata validità e durata dei suoi progetti. E.M.I.T ha sede nell'immobile dal 1970, è un ente storico della formazione presente a Milano fino dal 1908 ed è promotore di attività formative per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro oltre che partner delle aziende per garantire la formazione e l'aggiornamento professionale. Inoltre l'attività di formazione riguarda anche cittadini extracomunitari e progetti di inclusione sociale.

La gara garantirà l'attuale destinazione d'uso degli spazi e i partecipanti dovranno presentare progetti di interesse generale sul piano dell'offerta formativa della città. Tra i requisiti di partecipazione al bando c'è l'esercizio dell'attività scolastica e formativa di almeno 10 anni con corsi diurni e serali per aiutare i giovani a entrare nel mondo del lavoro e per l'aggiornamento professionale.